Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Salute. Il lungo Covid non durerà più di un anno

Long Covid viene riconosciuto se i sintomi persistenti o nuovi sintomi compaiono più di quattro settimane dopo l’infezione iniziale. Stiamo parlando di affaticamento, mancanza di respiro, perdita dell’olfatto, perdita del gusto o persino difficoltà di concentrazione.

Secondo Public Health France, ” Il 30% delle persone che sviluppano l’infezione da SARS-CoV-2 presenta o presenta criteri Covid lunghi Questo è il motivo per cui alcune persone che sperimentano questi effetti persistenti temono che i loro sintomi non scompariranno.

I sintomi durano diversi mesi, ma non più di un anno

È stato per andare a fondo della questione che un team israeliano* ha confrontato i dati di due milioni di persone, che o non hanno mai avuto il virus Covid-19, oppure ne avevano un tipo da lieve a moderato con sintomi persistenti, il che significa che si erano sviluppate. Segni permanenti ma non richiedevano cure ospedaliere.

Hanno anche esaminato le informazioni sui sintomi persistenti dopo l’infezione nelle persone vaccinate e non vaccinate.

Così, hanno scoperto che i sintomi della malattia di Covid sono lunghi. Rimase per diversi mesi Ma è quasi sempre scomparso entro un anno. Altre informazioni, è stato riscontrato che i problemi respiratori cronici sono più frequenti nelle persone non vaccinate.

« Nonostante il prolungato spavento Covid, abbiamo visto la situazione tornare alla normalità – per le forme da lievi a moderate – entro il primo anno. “, spiegano gli autori.” vIl che indica nessun rischio di malattia ritardata a lungo termine. »

* KI Research Institute, Israele.