Febbraio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Salute dei Bretoni: presto firmato un contratto di modalità tra l'ARS e il Congresso Regionale della Salute e dell'Autonomia (CRSA)

Salute dei Bretoni: presto firmato un contratto di modalità tra l'ARS e il Congresso Regionale della Salute e dell'Autonomia (CRSA)

La Conferenza Regionale sulla Salute e l'Autonomia (CRSA), nella riunione del 17 ottobre 2023, ha espresso, a larghissima maggioranza dei suoi membri, parere negativo sul Progetto Sanitario Regionale (PRS3). Il contesto molto impegnativo affrontato da professionisti, servizi e istituzioni, nonché le possibilità incomplete di rispondere alle loro preoccupazioni, hanno reso gli attori della democrazia sanitaria profondamente scettici riguardo all’effettiva attuazione delle indicazioni contenute in questa Strategia di Riduzione della Povertà. Attraverso questo voto hanno espresso la necessità di lavorare sul rafforzamento delle priorità continuando il dialogo con l'Agenzia sanitaria regionale (ARS).

Vi sono forti ragioni a favore della credibilità della democrazia in campo sanitario, che devono tradursi nell’interesse ad intraprendere azioni concrete per preservare l’accesso della popolazione ai servizi sanitari. Per fare questo, il CRSA sostiene il lavoro delle Regioni su organizzazioni che assicurino un uso minimo di cure e di sostegno e che facilitino misure di prevenzione e promozione della salute per tutti.

In questo stato d'animo e con il desiderio di svolgere un lavoro costruttivo con l'Agenzia regionale della sanità della Bretagna (ARS), il principio di determinazione della modalità contrattuale è stato adottato di comune accordo.

Questo contratto di metodo, presentato dall'ARS, è stato ratificato dalla stragrande maggioranza dei membri della CRSA riuniti in sessione plenaria il 19 dicembre a Lorient, e la sua firma è prevista per gennaio 2024.


Il contratto dipenderà principalmente da:

  • Piano d'azione regionale;
  • Elaborazione di road map in base alle regioni sanitarie.

I contenuti di tali piani e roadmap elaborati con i Centri Sanitari Regionali (CTS) riguarderanno principalmente:

  • accesso alle cure e al sostegno;
  • Prevenzione e promozione della salute;
  • Partecipazione degli utenti e dei residenti;
  • – Mobilitare tutti i mezzi di attrazione e fidelizzazione tra gli operatori sanitari.
READ  Gli scienziati rivelano quelli che pensano siano i 4 anni più bui della nostra vita

Nel corso del suo mandato, il CRSA sarà particolarmente interessato a monitorare le azioni concrete che verranno attuate a beneficio degli abitanti delle diverse regioni bretoni.