Campania EVIDENZA Politica

Regione Campania: venerdì la proposta di legge per smantellare i campi rom

rom

Gianpiero Zinzi e Carmine Mocerino venerdì 22 giugno al Consiglio Regionale della Campania presenteranno la proposta di legge “Norme contro il degrado e per lo smantellamento dei campi Rom nella Regione Campania

Nel 2016 dobbiamo liberare la Campania dai campi rom, svuotarli“. Queste parole le pronunciava Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania. Oggi il presidente della III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie Gianpiero Zinzi, partendo, forse, da quelle parole, ha presentato una proposta di legge nella quale chiede lo smantellamento dei campi rom in Campania.

La proposta verrà illustrata venerdì 22 giugno alle ore 10, presso la sala Stampa “Marco Suraci” del Consiglio Regionale della Campania (Centro direzionale di Napoli, isola F13, piano -1. Ad illustrare la proposta di legge “Norme contro il degrado e per lo smantellamento dei campi Rom nella Regione Campania” insieme a Zinzi, ci sarà anche il presidente della Commissione speciale ‘Anticamorra e beni confiscati’, Carmine Mocerino.

La Proposta di legge persegue l’obiettivo di porre fine ad una condizione di degrado sociale, periurbano e ambientale attraverso il definitivo smantellamento dei campi rom in Campania.

Smantellare i campi rom in Campania è urgente ed indispendabile. Peccato che non ci sia una legge che ci consenta di farlo” ha dichiarato Zinzi. E ha proseguito “L’obiettivo principale è portare via i bambini dall’inferno in cui sono costretti a vivere: a contatto con i rifiuti, privi di istruzione e costretti a chiedere lelemosina“.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi