Febbraio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Reclutamento di celebrità a quattro stelle: qual è il vero interesse per le feste?

Reclutamento di celebrità a quattro stelle: qual è il vero interesse per le feste?

Per essere “più vicini” alla popolazione, alcuni partiti tendono a reclutare candidati dalla società civile. Nelle ultime settimane sono stati annunciati i nomi di diversi personaggi. Cosa è realmente nell’interesse delle parti? Non c'è il rischio di delusioni a lungo termine?

“Non mi aspettavo affatto che fossi qui, ed è vero che anche per me è comunque una bella sorpresa.” Julie Tatton è l'ultima candidata a sorpresa sulle liste elettorali. L'ex tenente colonnello occuperà il secondo posto nella lista federale dei MR dell'Hainaut.

Molti di loro hanno recentemente annunciato il loro impegno in politica in preparazione delle prossime elezioni: l'ex giudice istruttore Michel Claes del DéFI, o l'epidemiologo Yves Coppieters che si è unito a Engagés.

“Dal momento in cui i sondaggi daranno risultati molto vicini, ogni percentuale verrà conteggiata, e portare un dato noto può aiutare a fare la differenza. D'altronde assistiamo da diversi anni al fenomeno della crisi della democrazia con forti aspettative di rinnovamento dell’offerta politica”, analizza lo scienziato il politico Pierre Vercatrin.

“Siamo in un Paese democratico”

Come Marc Wilmots, senatore eletto nel 2003, queste figure sono entrate in politica senza esperienza. Spesso la loro posizione nelle liste è buona e hanno una reale possibilità di essere eletti, con un certo margine di manovra.

“In Belgio, siamo in una democrazia di partito e i capi del partito decidono tutto, quindi non possiamo più essere un elettrone libero come lo eravamo nel nostro lavoro precedente. Siamo obbligati a rispettare le linee del partito e, spesso, c'è poco o niente partito”, spiega Martin Buxant, politologo, la disillusione tra quegli esca verbali che prestano servizio nelle liste elettorali, ma che alla fine sono politicamente legati mani e piedi.

READ  Twitter réagit et Christophe Beaugrand monte au creneau

Anche se l’arrivo di queste nuove reclute talvolta fa sollevare qualche perplessità all’interno dei partiti, la scelta finale spetta sempre all’elettore.

Segui la prima grande intervista politica della campagna elettorale: “6 presidenti si confrontano con i belgi” con Christophe DeBorso e Martin Puxant. Ci vediamo su RTL-TVI e RTL Play questo martedì, dalle 21:25. Seguirà immediatamente un debriefing con Caroline Fontenoy e i nostri analisti politici.