Gennaio 20, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Questo premio è diventato una farsa”.

Settimo Pallone d’Oro Lionel Messi Non universalmente celebrato: in Germania, che crede fermamente nella vittoria Robert LewandowskiLa delusione è immensa, ma anche altrove la lista dei premi rivelata lunedì lascia a tratti un retrogusto amaro.

Scelta scandalosa!‘, titola martedì quotidiano tedesco foto, non inferiore all’eccedenza: “Da anni il fuoriclasse del Bayern Monaco si comporta bene, collezionando gol e titoli (…) ma questo evidentemente non basta.“.

Nonostante sia polacco, Lewandowski è stato sicuramente adottato dalla Germania, giocando dal 2010 e arrivando a Dortmund all’età di 21 anni. È stato nominato FIFA Player of the Year nel 2020, essendo stato il capocannoniere della Champions League, senza mai vincere il Pallone d’Oro. ‘O Gold quell’anno, dopo che la competizione è stata annullata a causa di una pandemia.

Ma la scorsa stagione ha segnato 41 gol nel campionato tedesco, battendo il leggendario record Gerd Muller (40 gol nel 1971-1972). Questa impresa, che ha acceso la Germania, non ha avuto la stessa risonanza all’estero, dove Messi in Copa America con l’Argentina ha fatto chiaramente un’impressione molto maggiore.

Lunedì sera, le glorie del calcio passate o presenti hanno reagito con calore sui social network o sulle televisioni, Come Lothar Matthews o Iker Casillas.

gli stessi dubbi per Toni Kroos, dal Real Madrid, che ha sostenuto la sua compagna di club Karim BenzemaE infine, quarto:Perché Benzema ha vinto il Pallone d’Oro? Ciò che conta nelle elezioni è il primo posto. E Leo (Messi) non se lo merita. Non c’è dubbio che con Cristiano (Ronaldo), è stato il giocatore negli ultimi dieci anni, ma quest’anno altri avrebbero dovuto superarlo“.

READ  Listienne è tornata nel gruppo standard!

La stessa stampa specializzata ora esprime dubbi sulla filosofia della prestigiosa competizione del collega France Football: “Questo premio è diventato una farsagridato lunedì Gazzetta dello sport, in Italia, ancor prima che la sentenza fosse nota: “È tempo di rivalutare il valore di questo riconoscimento che sembra diventare sempre più un premio alla carriera in sostituzione della stagione in corso. E non tiene conto del meraviglioso 2020 di Paul Lewandowski. Che brutto scherzo per Robert, il secondo posto è solo una compensazione non necessaria.