Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questo paese è il paese dei pirati e le autorità non possono farci nulla

Questo paese è il paese dei pirati e le autorità non possono farci nulla

Se alcuni siti pirata hanno cercato di stabilirsi in mare aperto o su un’isola (The Pirate Bay voleva acquistare una propria isola nel 2022, per affrancarsi dalle leggi sul copyright), altri hanno trovato una soluzione meno costosa installando dei server nei paesi meno difficili. Tra questi, ce n’è uno che li attrae particolarmente, in quanto le autorità sono molto indulgenti.

Bmovies, Bflix, Fmovies, 9anime… qual è il punto in comune tra loro Questi siti che offrono la visione di migliaia di film e serie in streaming sono completamente illegali ? Sono tutti ospitati nello stesso paese: Vietnam. Inoltre, la maggior parte di loro sembra essere di proprietà di uno dei più grandi servizi IPTV pirata, BestBuyIPTV.

Se il Paese è da qualche anno nella lista dei Paesi sorvegliati dagli Stati Uniti, questi ultimi alla fine non potranno fare molto per fermare questo fenomeno. peggio: Questi siti super popolari genereranno diversi miliardi di visualizzazioni di film e seriedisponibile illegalmente per gli utenti di Internet.

Il Vietnam ospita i più grandi siti di hacking del mondo

Tuttavia, le relazioni tra Stati Uniti e Vietnam si sono rafforzate nel 2018. A quel tempo, l’ambasciatore americano è dovuto intervenire presso le autorità locali. Alcuni dei più grandi siti di pirati, come 123film o Putlockerhanno chiuso i battenti durante la notte.

Secondo SimilarSite, che elenca il traffico Internet di ogni sito in tutto il mondo, sembra che sia stato creato un sito come fmovies.to, che ha radici in Vietnam 92 milioni di visite lo scorso marzo (85 milioni a gennaio e 77 milioni a febbraio). E di siti di hacking di questo tipo, ce ne sono dozzine gestiti e ospitati nel Paese.

READ  Marte è il più vicino alla Terra e scomparirà dal cielo per più di un'ora l'8 dicembre!

Se questo tipo di sito può funzionare senza troppa preoccupazione di fronte alle autorità, è principalmente perché non ci sono indagini o procedimenti penali. Secondo il codice penale del paese, i truffatori incorrono solo in “pesanti multe e anni di prigione”. Tuttavia, nonostante i tentativi dei titolari dei diritti di vincere la causa chiudendo questi siti, in quasi tutti i casi le autorità non hanno intrapreso alcuna azione.

Sebbene il rappresentante commerciale degli Stati Uniti (USTR) abbia represso la legge sulla proprietà intellettuale nel gennaio 2023, Il Vietnam non è stato posto sotto monitoraggio prioritario. Tuttavia, siti come fmovies o bmovies fanno parte della lista dei siti pirata pubblicata dagli Stati Uniti lo scorso febbraio. Il paese continua a chiudere un occhio sui siti incriminati, che generalmente offrono un piano premium a pagamento, e continua a realizzare profitti.

fonte : torrentfreak