Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Questi dati sono davvero molto allarmanti”: gli ftalati fanno ancora notizia

“Questi dati sono davvero molto allarmanti”: gli ftalati fanno ancora notizia
USA: un parto prematuro su dieci è legato all’esposizione materna agli ftalati

Questi dati sono in realtà molto allarmanticonosce il professor Bernard, Tanto che un recente studio pubblicato negli Stati Uniti mostra che quando vietiamo o limitiamo significativamente l’uso di questi ftalati, assistiamo a un declino abbastanza rapido – negli anni successivi – dell’esposizione umana. Tuttavia, in questo caso, il tossicologo tedesco è stato sorpreso di scoprire che, al contrario, ha osservato un aumento dell'esposizione. C'è infatti motivo di mettere in dubbio questa maggiore presenza del metabolita.

Recentemente è stato bandito nell’Unione Europea

Cos’è esattamente la materia? “Il di-n-esil-ftalato (DnHP) è uno dei dieci congeneri degli ftalati recentemente vietati nell'Unione europea. Nel 2021 è stato oggetto di un divieto, o almeno di una forte restrizione, da parte dell'Agenzia europea per le sostanze chimiche (ECHA) che ne aveva già vietati altri sette nel 2020. Se successivamente vietato, è considerato meno tossico di altri ftalati anche perché è usato meno.

Allora, dove si trovano gli ftalati? “Gli ftalati sono plastificanti presenti nella maggior parte delle materie plastiche, in particolare nel PVC. Ma ciò che è significativo riguardo all’esposizione umana agli ftalati è il loro utilizzo nei giocattoli, nei cosmetici, nell’abbigliamento e anche negli imballaggi alimentari. Alfred Bernard conferma. Sappiamo però che gli ftalati non sono fissati saldamente in questa confezione. Se aggiunti alla fine del processo di produzione, possono passare agli alimenti. Nel 2020, ad esempio, il DnHP nei tessili è stato ridotto alla concentrazione massima di 1 grammo per chilo. Nei giochi, la concentrazione massima è dello 0,1%. È stato vietato anche nei cosmetici.

READ  Bollettino meteorologico. Un risveglio molto fresco sabato mattina in Cote d'Or e Dijon

Nonostante i potenziali risparmi che potrebbero ammontare a miliardi, il divieto dell’UE sulle sostanze chimiche più pericolose rimane in vigore.

I bambini sono particolarmente a rischio

Per quanto riguarda le conseguenze sulla salute,Gli ftalati sono classici interferenti del sistema endocrino. In Sono stati descritti l'esposizione prenatale e postnatale e i suoi effetti sul sistema riproduttivo di uomini e donne, manifestati in particolare nella ridotta fertilità o nella pubertà precoce. Vediamo anche effetti sullo sviluppo del cervello nei bambini (iperattività, deficit di attenzione, ecc.) o un aumento del rischio di obesità. Ci sono molte influenze che colpiscono soprattutto i bambini. Per questo motivo la proibizione di questi materiali è iniziata con i giochi. Tutti questi effetti sono ben documentati, sia negli animali che negli esseri umani.“.

Importazione e riciclaggio

Come spiegare l'inversione osservata in Germania per questo specifico metabolita urinario del DnHP, che sembra preoccupare molto l'Ufficio federale dell'ambiente? “Vedo due possibili spiegazioniD, risponde il professor Alfred Bernard. La prima spiegazione è che gran parte dei giocattoli e degli altri oggetti in plastica di uso quotidiano provengono da Paesi asiatici che hanno normative meno stringenti rispetto all’Unione Europea. Una volta che alcuni composti saranno vietati in Europa, i produttori si affretteranno a produrne altri meno tossici e controllati. Il DnHP potrebbe essere un’alternativa agli ftalati più tossici che sono vietati in primo luogo. Un’altra spiegazione – forse meno probabile ma non può essere esclusa – è che la Germania sia leader nel riciclaggio della plastica. Infatti, i tedeschi utilizzano il 68% di plastica riciclata. Tuttavia, recenti ricerche mettono in guardia contro questa pratica, che può portare al riciclaggio di ftalati e altri contaminanti presenti nella plastica. Questo è uno dei rischi dell’economia circolare”.

READ  Esame del sangue per diagnosticare il bipolare

Queste sostanze chimiche entrano nel tuo organismo: “Non possiamo escludere il loro effetto sulla salute”