Giugno 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa funzione non è nota a nessuno su WhatsApp

Questa funzione non è nota a nessuno su WhatsApp

Potresti non sapere che WhatsApp ti offre la possibilità di formattare il tuo testo. Proprio come nelle vostre caselle di posta o nei vostri programmi di elaborazione testi, è possibile modificare l’aspetto del vostro testo, se desiderate esprimervi meglio attraverso il messaggio. Esistono due modi per farlo sulla versione mobile di WhatsApp.

Codici di formattazione

Niente paura, non stiamo parlando di comandi complessi che chiediamo al nostro smartphone di eseguire, ma piuttosto di semplici codici. Attualmente ce ne sono quattro:

  • Per scrivere in grassetto è sufficiente inserire un asterisco all’inizio e alla fine di una parola.

  • Per scrivere in corsivo è sufficiente inserire un trattino basso all’inizio e alla fine di una parola.

  • Per cancellare una parola, devi posizionare una tilde all’inizio e alla fine della parola.

  • Per scrivere una riga di codice è sufficiente inserire un segno pericoloso all’inizio e alla fine di una parola.

  • Per monospaziare una parola, posiziona semplicemente tre apostrofi all’inizio e alla fine della parola.

  • Se vuoi fare una citazione collettiva, è sufficiente inserire la lettera “>” all’inizio del paragrafo.

  • E’ possibile creare liste contenenti punti o numeri. Tutto quello che devi fare è mettere un trattino prima della parola o dei numeri.
  • Infine, se lo desideri, puoi anche combinare formati diversi.

Su iOS è anche possibile accedere ad alcune di queste opzioni di formattazione. Tutto quello che devi fare è semplicemente fare clic sulla parola che desideri formattare e selezionare il formato.

_
Segui Geco su Facebook, Youtube E Instagram per non perdere nessuna bella notizia, quiz e offerta.

Ricevi le nostre ultime notizie direttamente sul tuo WhatsApp iscrivendoti a Il nostro canale.

READ  Market Update-L'Europa finisce in rosso per i timori legati al settore automobilistico