Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Questa è l'anomalia che si nasconde dietro l'oro

Questa è l'anomalia che si nasconde dietro l'oro

L’oro, spesso visto come un rifugio in tempi di incertezza economica e geopolitica, ha visto il suo prezzo salire a livelli storici nel primo trimestre del 2024. Il rally è alimentato dalla crescente domanda globale, in particolare in Asia, e da ingenti acquisti di contributi da parte delle banche centrali. Con un notevole aumento delle riserve auree. Nel frattempo, le società di estrazione dell’oro, che mantengono costi stabili indipendentemente dalle fluttuazioni del prezzo dell’oro, si trovano in una posizione potenzialmente redditizia. Questo articolo esplora il dinamismo del mercato, l'impatto sui piccoli mercati sociali e le prospettive per gli investitori, nonché il contributo significativo all'indice del NYSE Arca Gold BUGS (HUI) e altre implicazioni per il loro settore di collocamento.

Le società di estrazione dell’oro investono molto in terreni, attrezzature e personale per estrarre e lavorare l’oro. I loro costi rimangono stabili, indipendentemente dal prezzo dell’oro. Pertanto, quando il prezzo dell’oro aumenta, come avviene attualmente, la sua redditività può aumentare in modo significativo.

Nel primo trimestre del 2024, la domanda globale di oro è aumentata del 3% rispetto all’anno precedente, raggiungendo 1.238 tonnellate. Secondo il World Gold Council (WGC), questo è il trimestre più attivo dal 2016. Questo aumento è dovuto alle intense negoziazioni sul mercato over-the-counter (OTC), alla ricerca di valori sicuri a causa dell’incertezza geopolitica ed economica, ai continui acquisti da parte delle banche centrali e alla forte domanda proveniente dall’Asia. Nei mesi di marzo e aprile, questi fattori hanno fatto impennare il prezzo dell’oro, raggiungendo una media record di 2.070 dollari l’oncia nel primo trimestre, con un massimo storico di 2.431 dollari.

READ  C3 Aircross: dopo Dacia Sandero, Citroen compete con Jogger e Duster

Particolarmente attive sono state le banche centrali di tutto il mondo, in particolare Cina e India, che hanno aggiunto 290 tonnellate alle proprie riserve, con un incremento dell'1% rispetto all'anno precedente e del 69% rispetto alla media degli ultimi cinque anni. Questo trimestre rappresenta la migliore performance dal 2000, secondo i dati del World Gold Council.

Tuttavia, nonostante questi nuovi record del prezzo dell’oro nel 2024, le società minerarie non hanno ancora raggiunto i livelli di redditività del 2011.

Pianificatore di 20 anni

Fonte: Bloomberg

Piano quinquennale

Fonte: Bloomberg

Con i prezzi dell’oro attualmente in aumento, alcuni importanti gestori di fondi prevedono che questo divario si ridurrà nei prossimi mesi.

Investire in oro non è adatto agli investitori avversi al rischio. Tuttavia, investire nelle principali società di estrazione dell’oro può essere un’opzione interessante per coloro che sono disposti ad accettare un certo livello di rischio. Per identificare le società più liquide in questo settore, il NYSE Arca Gold BUGS Index (HUI) è uno strumento chiave.

L'indice BUGS, che sta per Basket of Unhedged Gold Stocks, è composto in modo bilanciato in dollari, ad eccezione delle tre grandi società che beneficiano di una ponderazione maggiore. Si concentra esclusivamente sulle società di estrazione dell'oro che non coprono la propria produzione per più di 18 mesi, fornendo una maggiore sensibilità alle fluttuazioni a breve termine dei prezzi dell'oro.

L'HUI è spesso paragonato al Philadelphia Gold and Silver Index (XAU), l'ultimo dei quali comprende produttori di oro e argento, mentre l'HUI è limitato ai produttori di oro. Per essere incluse nell'indice NYSE Arca Gold BUGS, le società devono essere quotate su borse come NYSE, NYSE American o Nasdaq e soddisfare criteri specifici di capitalizzazione di mercato, volume di scambi e prezzo minimo di mercato.

READ  Lo stipendio del nuovo CEO di bpost è come... Mail: Questo è l'importo massimo che può ottenere

L'indice comprende attualmente circa 20 grandi società produttrici di oro di proprietà statale, tra cui i principali attori come Compagnia Newmont, Barrick Oro, Miniera dell'Aquila Agnico et al Compagnia Franco Nevada. L'indice viene rivisto ogni tre mesi, a marzo, giugno, settembre e dicembre. Questo quadro fornisce agli investitori una panoramica delle opzioni disponibili per investire nel settore dell’oro, tenendo conto del livello di rischio e della potenziale volatilità del mercato.