Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Pressione sanguigna: anche la dimensione del bracciale è importante

L’ipertensione è definita come una pressione sanguigna sistolica (il numero più alto) di 130 mm Hg o superiore o una pressione sanguigna diastolica (il numero più basso) di 80 mm Hg o superiore. Non molte persone si rendono conto di avere la pressione alta. Da qui l’importanza di un monitoraggio regolare.

“La precisione della misurazione della pressione sanguigna dipende dall’appropriata preparazione del paziente, dal posizionamento, dalla tecnica di misurazione e dalla selezione individuale della dimensione del bracciale, che dovrebbe essere basata sulla circonferenza del braccio medio misurata”, riassume l’autore principale, il dottor Tammy M. Brady, assistente professore di Pediatria nel Dipartimento di Nefrologia Direttore Pediatrico e Medico del Pediatric Hypertension Program presso la Johns Hopkins University (Baltimora).

Le linee guida per la pratica clinica sottolineano l’importanza della selezione individuale del bracciale

Tuttavia, sottolineano gli autori, La maggior parte della ricerca sull’effetto della dimensione del bracciale sull’accuratezza della misurazione è stata eseguita con sfigmomanometri a mercurio Calibri di trazione Il bracciale viene gonfiato manualmente e la pressione sanguigna viene determinata ascoltando i suoni arteriosi attraverso uno stetoscopio. Qui studiamo l’effetto delle dimensioni del bracciale sulle letture della pressione sanguigna utilizzando monitor automatici della pressione sanguigna ampiamente utilizzati oggi”.

lo studio Ha analizzato le letture della pressione sanguigna di 165 adulti con un’età media di 55 anni, un terzo degli uomini. Durante una sessione, i ricercatori hanno confrontato la media di tre letture della pressione sanguigna utilizzando un bracciale standard per adulti con la media di tre letture della pressione sanguigna ottenute utilizzando un bracciale di dimensioni adeguate al braccio del paziente. Prima di ciascuna serie di 3 misurazioni, ai partecipanti è stato chiesto di percorrere una distanza simile tra l’area di attesa e l’area di misurazione della pressione sanguigna per rimuovere la potenziale influenza di un periodo di riposo più lungo sui risultati. Ottenuto in ogni serie di misurazioni. Dopo che i partecipanti si sono seduti, le misurazioni della pressione sanguigna sono state avviate 5 minuti dopo il posizionamento del bracciale. L’esperienza dimostra che:

READ  Hai una relazione tossica?

  • Il 30% dei partecipanti aveva una pressione arteriosa sistolica uguale o superiore a 130 mm Hg;
  • Più del 40% dei partecipanti aveva un BMI di 30 kg/m2, rispondendo ai criteri per l’obesità;
  • Tra i partecipanti che hanno ordinato un braccialetto per adulti piccolo (basato sulla circonferenza del braccio medio misurato), il bracciale per adulti a grandezza naturale ha comportato letture della pressione sanguigna significativamente più basse;
  • Tra i partecipanti che richiedevano un bracciale per adulti grande (o molto grande), il bracciale a grandezza naturale ha prodotto letture significativamente più elevate, inclusa una lettura sistolica media rispettivamente di 4,8 mmHg e un maggiore 19,7 mmHg.

Alcuni pazienti richiedono un legamento molto grande.

Lo studio mostra una sovrastima della pressione sanguigna dovuta all’uso di un bracciale troppo piccolo e considera erroneamente il 39% dei partecipanti affetto da ipertensione. D’altra parte, la riduzione della pressione sanguigna dovuta all’uso di un bracciale di grande volume ha impedito il rilevamento del 22% dei partecipanti con pressione alta.

Pertanto, la dimensione corretta del bracciale deve essere ricordata come un fattore chiave per l’accuratezza della pressione sanguigna.