Aprile 20, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Piano Regionale Salute e Ambiente 2024-2028 (PRSE4) per la regione Auvergne-Rhône-Alpes

Piano Regionale Salute e Ambiente 2024-2028 (PRSE4) per la regione Auvergne-Rhône-Alpes

La salute ambientale: un importante problema di salute pubblica

La salute ambientale colpisce tutti nella vita quotidiana personale, sociale e professionale. Qualità dell'aria, qualità dell'acqua, esposizione a sostanze chimiche, fattori fisici o biologici, rischi comportati da specie vegetali o animali, ecc. Sono molte le sfide che la popolazione deve affrontare, come il degrado ambientale, il cambiamento climatico e l’erosione della biodiversità.

PRSE, Quadro di riferimento per l'azione regionale in materia di salute ambientale

La Francia ha incluso nella sua legge sulla sanità pubblica lo sviluppo di un Piano nazionale di salute ambientale (PNSE) ogni cinque anni. Le sue pubblicazioni successive hanno consentito notevoli progressi: lo sviluppo di programmi di ricerca strutturati per comprendere meglio le esposizioni e gli effetti dell’ambiente sulla salute della popolazione, promuovere la salute ambientale e agire per ridurre l’esposizione a rischi chimici, fisici e biologici.

IL I piani regionali per l’ambiente sanitario (PRSE) sviluppano questi piani nazionali, con l’ambizione di mobilitare e sostenere le parti interessate locali adattandosi alle specificità regionali.. Contribuisce a integrare la salute ambientale nelle politiche pubbliche a livello regionale e locale.

Ambizioni PRSE4 2024-2028 in Alvernia-Rodano-Alpi

L’ambizione del PRSE4 2024-2028 è Rispondere alle preoccupazioni dei cittadini e degli stakeholder regionali sul rapporto tra salute e ambienteIncoraggiandoli ad agire per prevenire i rischi per la loro salute attraverso un approccio adeguato alla salute umana, animale, vegetale ed ecosistemica, ovvero l’approccio “One Health”.

Un approccio trasversale One Health

La crisi della Covid-19 ha messo in luce la stretta relazione tra salute animale, salute umana e salute ambientale.

IL L’approccio One Health mira a integrare il principio secondo cui la salute umana è strettamente legata alla salute degli animali e degli ecosistemi, nonché ai disturbi ambientali derivanti dall’attività umana..

READ  Voici « Horridus », le squelette de Tricératops le plus complet au monde !

L’introduzione di questo tema nel PNSE e nel PRSE consentirebbe di articolare meglio gli ambiti del lavoro sulla salute umana, animale, vegetale ed ecosistemica, affrontando la sfida della complessità e degli approcci sistemici che devono essere implementati. Le conseguenze del cambiamento climatico e del degrado della biodiversità.

La multidisciplinarietà è essenziale in una strategia di riduzione della povertà, ma anche e soprattutto la mobilitazione delle regioni, affinché ciascuno agisca ora al proprio livello geografico o di responsabilità, in uno sforzo collettivo coordinato. L’integrazione della “salute in tutte le politiche”, promossa dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, mira a garantire un approccio positivo alla promozione della salute.

Integrazione con altri piani e programmi regionali nel campo della salute e dell'ambiente

costituisce PRSE4 Piano generale per la gestione della salute ambientale in Alvernia-Rodano-Alpi.

PRSE4 garantisce la copertura di argomenti completi sulla salute ambientale. Tiene conto di altri piani, programmi e approcci esistenti, al fine di coprire e coordinarsi con tutte le componenti della salute ambientale.

Su alcuni argomenti specifici, lo è Completa e coordina piani, programmi o procedure regolamentari o sovrani situato altrove.

Misure di igiene ambientale inserite nel Piano sanitario regionale 2023-2028

PRSE 4 copre la maggior parte degli obiettivi strategici nel campo della salute ambientale nel quadro del Progetto Sanitario Regionale guidato da ARS Auvergne-Rhône-Alpes. Alcune misure di igiene ambientale corrispondenti ad aree specifiche di Piano sanitario regionale 2023-2028, Tuttavia, viene elaborato direttamente. Questo è il caso di:

  • Strategia regionale per Prevenzione della “prima infanzia e salute ambientale”. » (Primi 1000 giorni)
  • Rete regionale per Consulenti per l'ambiente interno
  • Dispositivi Individuare e supportare le persone in caso di abbandono In patria
  • IL Prevenzione dei rischi per l'udito
READ  A Planet Racing to Doom offre uno sguardo possibile alla fine della Terra

Affrontare procedure di salute ambientale con una dimensione normativa o sovrana

PRSE4 integra il lavoro sovrano svolto dai servizi statali, che intervengono per prevenire, regolare, ridurre i rischi e gestire le crisi. Questo è il motivo per cui la strategia PRSE non integra misure normative o sovrane già in atto, né misure integrate in altri piani e programmi come:

  • IL PFAS
  • Insetticidi
  • Contaminazione del suolo
  • cibo

Più in generale, tutti gli organi dello Stato sono impegnati a preservare le nostre risorse e il degrado dei nostri ambienti, aggravato dai cambiamenti climatici, nel quadro della pianificazione ambientale (Conferenza delle Parti COP, Strategia regionale Acqua Aria Suolo Energia).

Tuttavia, PRSE4 mira a essere uno strumento flessibile e in evoluzione, consentendo sviluppi rilevanti per la necessità di collegare questi approcci alla salute ambientale. Se PRSE4 potrà apportare loro un valore aggiunto, in futuro è possibile integrarvi alcune nuove procedure.