Febbraio 4, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Medici di medicina generale, laboratori e ospedali generali continuano a mobilitarli

Non esisteva una cura magica per sistema sanitarioPromesse peròEmanuele MacronVenerdì, davanti agli operatori sanitari del Centro Ospedaliero Corbeil-Essonnes. Le mobilitazioni sono in aumento, sia attraverso i medici di base, laboratori o anche ospedali generali. Sarà difficile ottenere un trattamento questa settimana. I medici di medicina generale continuano a mobilitarli. Giovedì hanno manifestato in particolare per chiedere un aumento del prezzo delle consultazioni a 50 euro. Non sarà così, ha annunciato il ministro della Salute, François Browne.

Più del 90% dei laboratori sarà chiuso per tutta questa settimana

Quindi le pratiche si fermeranno questa settimana, ha spiegato Noel Kariklet, portavoce del gruppo Physicians for Tomorrow. “Il nostro sciopero continua, ovvero gli armadietti si apriranno lunedì con un’attività limitata e lo sciopero permanente dell’assistenza continua. Attueremo misure di escalation, settimana dopo settimana, che si accumuleranno per mantenere la pressione su questi negoziati sul trattato e cercare diLo stato si risveglia a problemi reali nell’area del sistema sanitario.

Allo stesso modo, oltre il 90% dei laboratori sarà chiuso per la settimana. Lo Stato chiede loro di fornire 1,3 miliardi di euro in tre anni. Una cifra ritenuta eccessiva e che potrebbe portare alla chiusura di almeno 400 strutture private nei deserti sanitari e alla perdita di 10.000 posti di lavoro. E poi, a partire da martedì, il General Hospital ha lanciato il suo movimento. Le dichiarazioni del capo dello Stato non hanno convinto. E secondo i sindacati il ​​personale infermieristico è molto scarso. Chiedono 200.000 reclute.

“Abbiamo un tasso di mortalità infantile che è catastrofico”.

Sono stato invitato domenica mattina al Mic Europe 1, Patrick Belloux, presidente dell’Associazione dei medici di emergenza in FranciaFornisce una nota illuminante al nostro sistema sanitario. “Abbiamo un tasso di mortalità intorno ai neonati ed è catastrofico, siamo al livello di alcuni paesi in via di sviluppo perché abbiamo chiuso troppi reparti di maternità. Lì, sappiamo di aver avuto un tasso di mortalità in eccesso di 10.000 quest’estate. Così il ministero si è rifugiato dietro l’ondata di caldo, senza contare che era un problema di accesso. “A curare. Lì hai un tasso di mortalità in eccesso per influenza e Covid”, spiega.

READ  Il cuore cambia con l'età

Prima di aggiungere: “Ieri sera eri di guardia: non hai un posto in cardiologia, le terapie intensive sono piene. Stasera non abbiamo un medico per fare i certificati di morte. Quindi per ora, “La gente tiene i corpi. A casa e non si sa se questo pomeriggio si troverà un medico per tornare a casa”.

Il governo deve ora trovare rapidamente soluzioni per evitare una paralisi generale dei servizi sanitari.