Febbraio 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Perché solo parlarne ti fa venir voglia di grattarti?

Perché solo parlarne ti fa venir voglia di grattarti?

Basta leggere una lettera da scuola o menzionare l’argomento immediatamente per prudere. Come un impulso irrefrenabile… I pidocchi e le altre cimici agiscono così a distanza fino a provocare un prurito psicosomatico.

Questo è infatti ciò che il professor Laurent Messeri, direttore del Centro nazionale esperto del prurito e capo del dipartimento di dermatologia della CHRU di Brest, confermava nel 2019, all’etere di France Culture: “Non è sistematico ma alcuni tipi di personalità vengono identificati”. Più sensibili ad esso, come gli empatici o gli ossessivi in ​​particolare. »

Lo specialista avanza l’ipotesi di “una reazione protettiva ancestrale per evitare l’inquinamento, e la osserviamo anche nei primati ma anche nei cani, per esempio”. È stato dimostrato che si tratta delle stesse aree del cervello che si attivano come se il prurito fosse causato da veri parassiti o da una vera e propria malattia della pelle. »

Vedi qualcuno che gratta? Lo stesso meccanismo

Lo stesso vale se noti che qualcun altro si gratta… “Un bravo grattatore si gratta dieci volte!” », sotto il titolo del Dr. Alan Thilay, autore della sintesi dell’articolo sul sito weballergic.org. Lo studio in questione, pubblicato sul British Journal of Dermatology nel 2011, ha esaminato quella che gli autori chiamano la “trasmissione ottica” del prurito. Hanno poi studiato il comportamento di persone sane o di altre persone affette da dermatite atopica quando si confrontavano con video di persone che si grattavano.

Il risultato non è stato sorprendente: i pazienti con dermatite atopica hanno riferito una maggiore intensità di prurito e si grattavano più spesso mentre guardavano video sul prurito. In conclusione: “Il prurito è contagioso”, disse all’epoca il dottor Thilai. Se verranno fatti pochi studi su questo argomento, è probabile che ci sarà qualche forma di imitazione in questo settore. Con le persone: più comprensive? – Chi sarà più sensibile degli altri?

READ  Nuovo record nel 2022 per le emissioni di anidride carbonica da energia, ma inferiore alle attese

Questo fenomeno può anche essere un mezzo di protezione. In casi estremi, alcuni pazienti sembrano convinti di essere completamente infettati dai parassiti. Si graffiano e causano persino infezioni alla pelle che pruriscono! A livello psicologico, è un’illusione di infezione parassitaria chiamata anche sindrome di Ekbom.