Febbraio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Oleksandr Sersky, il nuovo comandante supremo delle forze armate ucraine, da tempo impegnato nella lotta contro la Russia

Oleksandr Sersky, il nuovo comandante supremo delle forze armate ucraine, da tempo impegnato nella lotta contro la Russia

Parigi 2024: la judoka ucraina Daria Bilodid cerca di vincere la medaglia d'oro olimpica per la “Gioventù dell'Ucraina”

“In un certo senso ci siamo abituati alla guerra”. : La judoka ucraina Daria Bilodid, due volte campionessa del mondo all'età di 23 anni, ha spiegato all'Agence France-Presse che vuole vincere la medaglia d'oro olimpica a Parigi. ” Non solo “ Lei, ma anche lei “Paga” et al “Gioventù dell'Ucraina”.

Nel 2023, Daria Bilodid non è riuscita a cercare il terzo titolo mondiale a Doha. Per protestare contro la presenza dei judoka russi, l'Ucraina ha boicottato la competizione. Un'ingiustizia, secondo l'opinione del giovane judoka. “Tutte queste persone che parteciperanno ai Mondiali sono soldati. Non significa niente.”Pensando di sì”, ha scritto l’atleta su Instagram “È inaccettabile consentire ai soldati di uno stato terrorista di uccidere ucraini ogni giorno”..

Ci siamo incontrati al dojo di Parigi durante una sessione di allenamento internazionale che ha riunito questa settimana centinaia di judoka, e oggi la medaglia di bronzo olimpica di Tokyo 2021 vuole… “Sono completamente concentrato sull’allenamento e non vedo l’ora di ottenere la medaglia d’oro”. Tra sei mesi.

Quest'estate, solo gli atleti russi che non hanno sostenuto attivamente la guerra e non hanno un contratto con l'esercito o con le agenzie di sicurezza nazionale potranno gareggiare, sotto una bandiera neutrale e, se saranno qualificati, ovviamente, la Federazione Internazionale ha deciso . Comitato Olimpico fine 2023. “Accetterò” Lei dice: combatterli se la lotteria lo decide. Ma “Certo che non è la stessa cosa.” per combattere i russi, “Ovviamente voglio batterli di più.” Non contro altre nazionalità. “Sento che la competizione è molto serrata, quindi ora sto cercando di concentrarmi maggiormente sulla mia preparazione.”Lo spiega Daria Bilodid, campionessa del mondo nel 2018 e 2019 a -48kg ma da allora è salita a -57kg.

READ  La guerra in Ucraina: l'esercito belga ha inviato una compagnia di combattimento e 300 persone in Romania

Una judoka molto alta rispetto ai suoi precedenti concorrenti a -48 kg, Daria Bilodid, 1,72 m, fa ancora della sua taglia una risorsa nella sua nuova categoria. Ma oltre a ciò, mette in risalto i suoi punti di forza ” una personalità “ E per lui “spirito” : “Penso che sia la mia forza principale, la mia mentalità, penso di avere lo spirito di un campione, voglio vincere tutte le competizioni, voglio essere il migliore. »

Nonostante la guerra, Daria Bilodid vive ancora in Ucraina, a Kiev, anche se “Non è facile allenarsi” ogni giorno. “Sono tutti così stanchi della guerra”Lei continua. “A volte i missili continuano a cadere su Kiev. È difficile, ma in qualche modo ci siamo abituati alla guerra e continuiamo ad allenarci. Nessuno sa cosa succederà adesso. »

Daria Bilodid A “Ho sempre amato rappresentare l'Ucraina, anche prima della guerra.”. Ma oggi voglio vincere di più, non solo per me stesso, ma anche per il mio Paese. “Questo è molto importante per il nostro popolo e per i giovani ucraini”.Dice.

Dopo il 24 febbraio 2022, data dell'inizio dell'invasione russa dell'Ucraina, la giovane star da mezzo milione di follower su Instagram ha sostituito i suoi post un po' glamour con messaggi di angoscia. “Non dimenticherò mai il rumore delle esplosioni, i bombardamenti, le chiamate alla mia famiglia che dicevano ‘È cominciato’, la paura e le lacrime”.Ad esempio, scrivi il 24 marzo 2022.

Quasi due anni dopo, quello che era lì vuole andare a vivere e allenarsi a Valencia, in Spagna “Dimostra che abbiamo ancora speranza, che siamo ancora in piedi”.“, dice il judoka, il cui sport è proprio non cadere.

READ  Il presidente indonesiano invita Putin a partecipare al vertice del G20, Washington rifiuta di agire "come se niente fosse"

Circondata dalla madre e dall'allenatrice Svetlana Kuznetsova, consigliata anche dal padre, Gennady Bilodid, medaglia mondiale 2005, l'ucraina ha un obiettivo chiaro nel 2024: “Ascoltare l’inno nazionale ucraino a Parigi sarà una delle emozioni più grandi”..