Marzo 4, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I tunnel di Hamas sono la sfida che l’esercito israeliano deve affrontare

I tunnel di Hamas sono la sfida che l’esercito israeliano deve affrontare

Può l’esercito israeliano ottenere la vittoria nella guerra contro Hamas senza investire pesantemente nei tunnel che il movimento islamico sta scavando sotto la Striscia di Gaza? Questa domanda tormenta lo Stato Maggiore dello Stato Ebraico sin dal lancio dell’operazione di terra nella Striscia Palestinese il 26 ottobre 2023. “Metà del nord di Gaza è stata distrutta dai bombardamenti israeliani, ma la rete di tunnel è rimasta intatta fino ad ora”.Una fonte militare francese è preoccupata.

Finora, l’esercito israeliano ha stimato che la portata del dispositivo costruito sotto Gaza sia di circa 400 chilometri. Ma le sue prime incursioni nell'underground hanno dimostrato che questa cifra era sottostimata e che la rete di gallerie poteva essere due volte più grande, quasi quattro volte quella della metropolitana di Parigi. “La portata delle reti sotterranee di Hamas, una volta completamente smascherate, potrebbe superare qualsiasi cosa mai incontrata da un esercito moderno”.Come stima John Spencer, capo degli studi sulla guerra urbana presso il Modern War Institute, In una nota pubblicata il 18 gennaio.

Questo dedalo di bunker e tunnel, dotati di acqua ed elettricità, e serviti da ventilazione meccanica o naturale, funge da rifugio per gli uomini di Hamas, ma comprende anche centri di comando, depositi di munizioni, officine di armi… 136 ostaggi rimangono nelle mani di vi sono detenuti anche gli islamisti del movimento (lo Stato ebraico ha annunciato 31 morti). In primo luogo, questa rete rappresenta una minaccia costante per le retrovie dell’esercito israeliano, che non può mai essere sicuro che i combattenti palestinesi non emergano dal terreno nei territori che ha appena occupato.

READ  La Corte Suprema degli Stati Uniti conferma temporaneamente il pieno accesso alla pillola abortiva
Leggi anche il resoconto: Il materiale è riservato ai nostri abbonati A Gaza con l’esercito israeliano: “Hanno perquisito i tunnel di Hamas e li hanno distrutti”.

Dal lancio dell’operazione Iron Sword, Israele ha utilizzato bombe penetranti, comprese le bombe GBU-28 fornite dagli Stati Uniti, per accedere ai tunnel e ai portelli di accesso alla rete palestinese. Ma questi sarebbero in gran parte inefficaci. “Distruzione di un rifugio in cemento e ferro profondo più di 20 metri è quasi impossibile dall’esterno”.dice un ufficiale tecnico francese, ricordandolo“Nessun partito serbo sepolto è stato distrutto durante la guerra nell’ex Jugoslavia”. Secondo l'esercito israeliano, alcuni passaggi sotterranei appartenenti ad Hamas si trovano a una profondità massima di 70 o 80 metri.

“La trappola è ovunque”

Per espellere i combattenti palestinesi dalla “metropolitana di Gaza”, come viene chiamato questo labirinto sotterraneo, molti esperti raccomandano di allagare le gallerie. L'esercito israeliano ha dichiarato il 30 gennaio di aver iniziato a inviare… “Grandi quantità d'acqua” Nei tunnel situati a sud del settore. Ma le dimensioni della rete sono così grandi che l’esercito occidentale dubita dell’efficacia di un simile dispositivo. Per non parlare del rischio di contaminazione delle rare acque sotterranee della regione se viene utilizzata acqua di mare.

Hai il 35% di questo articolo da leggere. Il resto è riservato agli abbonati.