Attualità Avellino Campania Cultura e Spettacolo Sediamoci-Parliamone

Niente ansia da covid, musica e arte per il benessere

La presentazione dei lavori domani a Solofra con la Fondazione De Chiara-De Maio

Niente ansia da covid. Un progetto nato per rispondere all’emergenza psicologica e sociale dei ragazzi durante la pandemia; un momento di forte impatto sociale per i più piccoli, che hanno visto limitare fortemente le loro opportunità ludiche e ricreative, restando, per troppo tempo, richiusi in casa.

Una forte condizione di disagio a cui ha provato a rispondere una rete privata -pubblica con il progetto: “Niente ansia da Covid-19… ripartiamo dalla musica e dall’arte per il benessere: un progetto emboided cognition oriented per l’infanzia e l’adolescenza”.

La rete privata – pubblica è stata realizzata dalla Fondazione De Chiara-De Maio, in collaborazione con la Scuola Paritaria “ECS G. Cipolletti” di Avellino-Montoro, con l’ITE di Avellino. L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio dell’UNIC e dell’Ufficio Scolastico della Provincia di Avellino.

Il progetto, utilizzando il modello della Emboided Cognition, ha creato un percorso laboratoriale integrato, online e in presenza, di musica ed arte per ridurre i livelli di stress e di ansia nei minori. Un modo per ridurre i danni educativi e psicologici prodotti dal prolungato isolamento.

La stesura del progetto e il monitoraggio delle attività sono stati curati dalla cattedra di Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione del Dipartimento di Medicina, Chirurgia, Odontoiatria “Scuola Medica Salernitana” dell’Università di Salerno, che ha patrocinato il progetto.

Il lavoro di ricerca svolto è stato raccolto in un volume con la stesura di vari saggi da parte di esperti nel settore e da coloro che hanno condotto le attività.

La presentazione dei risultati si terrà domani, sabato 12 giugno, alle ore 18.30, presso l’azienda DMD in via Celentane, a Solofra.

La manifestazione sarà aperta da un intervento musicale a cura dei Maestri Luigi Gagliardi e Aldo Botta a cui seguirà una tavola rotonda. Chiuderanno la serata i bambini che hanno partecipato all’iniziativa, con la presentazione dei lavori prodotti durante il percorso laboratoriale artistico e con una esibizione di body percussion.

Nell’arco della serata sarà esposto il dipinto di Antiveduto Gramatica “Mosè salvato dalle acque”, di proprietà della Fondazione De Chiara De Maio, oggetto di riflessione e di studio da parte dei bambini.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi