Giugno 19, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Mitra in pericolo: la storia di successo della Vallonia sostenuta dal denaro pubblico è quasi sulla strada del fallimento

Mitra in pericolo: la storia di successo della Vallonia sostenuta dal denaro pubblico è quasi sulla strada del fallimento

Spinto dall'allora ministro dell'Economia e di Liegi, Jean-Claude Marcort (PS), Mitra era il simbolo della nuova partenza vallone voluta dal Piano Marshall. Nel complesso, secondo la stima dei nostri colleghi di VivereQuasi 85 milioni di euro sono stati versati in varie forme alla società di Liegi da parte delle autorità pubbliche. Nell’ufficio del Ministro dell’Economia vallone, Willy Borsos (MR), è stato spiegato che i prestiti per un importo totale di 13,8 milioni di dollari concessi nel 2014 e nel 2016 hanno generato “4,2 milioni di interessi. Il saldo residuo è di 11 milioni”..

Gigante farmaceutico

Le aziende farmaceutiche di piccole e medie dimensioni specializzate nella salute delle donne sono promettenti. La pillola generica commercializzata da Liegi creerebbe posti di lavoro in Vallonia e diventerebbe addirittura uno dei nuovi giganti farmaceutici, come GlaxoSmithKline. Nientemeno. Anni dopo, la pillola miracolosa non si vendeva più bene e François Fournière non era più il capo di Mitra. Rimane uno dei principali azionisti, ma la società sta riscontrando difficoltà di liquidità. La guerra per i grandi soldi ne sta minando il funzionamento e il potenziale di ridistribuzione.

Una questione di soldi e di anima

Sono finiti i tempi in cui Fournieri e la sua azienda (fondata con Jean-Michel Voidart di ULiège) dovevano cambiare tutto. La fabbrica da 75 milioni di dollari costruita a Flemal che avrebbe dovuto creare diverse centinaia di posti di lavoro è in vendita. D'ora in poi, Mitra è sulla buona strada per diventare l'epitome di un certo male vallone.

Mancanza di gusto?

Non siamo ingenui, creare un'attività economica comporta una forte dose di rischio per chi inizia. Le autorità pubbliche che forniscono sostegno finanziario non possono vincere ogni volta. Ma forse ciò che più dà fastidio nella storia di Mitra è la mancanza di gusto nei confronti del personaggio che da allora ha fatto notizia.

READ  Charleroi Caterpillar Airport: quando la regione è in competizione con se stessa

Quando è apparso sui media, ha regalato una foto a François Fournieri Un self-made man A cui tutto sorride. Bel vestito, grandi macchine, membro di tutti i circoli più importanti, Miglior Allenatore del 2011, non manca di coraggio. L'uomo ha un modo di parlare utile quando devi venderti, ed è rimasto un po' impressionato dal suo successo.

Perché dopo gli elogi arrivano i problemi legali, sia professionali (controversie commerciali, violazione delle norme sulla pubblicità dei farmaci, insider trading, ecc.) che privati ​​(violazione dell'urbanistica, occupazione di spazio pubblico senza licenza). Poi il caso Nittis, nel quale si è trovato coinvolto attraverso l'amministrazione, poiché all'epoca si era fatto carico del caso Stephane Moreau e dell'amministrazione. Ma anche acquistando due società che Moreau vuole disinvestire da Nethys. Insomma, Fornieri deve farsi da parte e lasciare il suo incarico di amministratore delegato per preservare Mithra. Per un certo periodo si ritrovò addirittura in prigione, accusato di abuso di proprietà dell'azienda. Rinuncerà all'acquisizione delle due filiali di Nethys, sotto particolare pressione da parte del governo vallone.

Nites saccheggiati

Si dice che Mithra possa ancora ritornare al suo stato normale, a patto che esca dai suoi attuali problemi. Attualmente dispone di liquidità fino all'inizio di marzo. Una delle tante soluzioni citate è quella di delistare la società dalla Borsa. Altrimenti, se la società si avvia verso il collasso finanziario, le autorità pubbliche probabilmente non avranno la meglio.