Campania EVIDENZA Salerno Scuola

Mercato San Severino, un nuovo asilo nido a Ciorani

Un nuovo asilo nido, alla frazione di Ciorani di Mercato San Severino, accoglierà 30 bambini da 0 a 3 anni

A Mercato San Severino sono terminati i lavori della nuova struttura di accoglienza per i più piccoli. A parlarne l’assessore Giuseppe Albano.

Assessore, un nuovo nido a Mercato San Severino.
Sì, ieri (19 maggio 2021) si sono conclusi i lavori del nuovo nido. La struttura si trova alla frazione Ciorani e fa parte del plesso scolastico “Sant’Alfonso de’ Liguori”.

Quali i lavori realizzati?
La struttura era adibita prima a scuola e poi deposito. Con i fondi del POR Campania FESR 2014-2020 e del Fondo Sviluppo e Coesione abbiamo ristrutturato l’edificio e realizzato l’asilo nido. Sono presenti al suo interno: due aule didattiche, due per il cambio dei bambini e due ambienti dedicati alla nanna insieme alla mensa, cucina, spogliatoi e docce per il personale.

Il nido accoglierà 30 bambini da 0 a 3 anni.

Spazi esterni?
Sì, c’è un bellissimo giardino con giostrine e un’area adibita alle attività manuali come l’orto. Credo che la nostra struttura sia una delle più grandi della provincia e immagino che si possano fare grandi cose al suo interno.

Quanti nidi ha il comune?
Attualmente c’era un solo micro nido gestito dal Consorzio dei Servizi Sociali della Valle dell’Irno con 15 posti.

Quando sarà aperta la struttura?
Ieri abbiamo effettuato una verifica finale dei lavori, oltre al sindaco Antonio Somma erano presenti i miei colleghi assessori Enza Cavaliere, Gerardo Figliamondi insieme alla consigliera Rosa Ascolese, il direttore del Consorzio Carmine De Blasio e Nino Savastano vicepresidente VI Commissione Istruzione e cultura, ricerca scientifica e politiche sociali alla Regione Campania.

La struttura sarà aperta per il prossimo anno scolastico.

Oltre all’asilo nido in queste settimane avete inaugurato anche una struttura sportiva alla frazione Lombardi?
Si, anche con qui con l’utilizzo di fondi della Regione Campania, nell’ambito dei progetti di riutilizzo e valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, abbiamo ristrutturato un’area sportiva, un ex campetto di calcio è stato trasformato in una parco dello sport all’aperto dove è possibile fare basket, tennis e pallavolo. Puntiamo a migliorare l’intero complesso con l’installazione di giostrine, così come abbiamo fatto per la villa comunale al centro della città. Anche lì abbiamo apportato dei miglioramenti con un playground e la sistemazione dei bagni per i più piccoli.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi