Campania Cronaca EVIDENZA Napoli Salerno

Meningite a Cava, il piccolo risponde positivamente alle terapie

cure

Dopo una nottata in apprensione, una buona notizia: il piccolo sta rispondendo bene alle cure, ma resta in terapia intensiva

Napoli. Sta rispondendo bene alle cure il bambino di quattro anni colpito da meningite a Cava dè Tirreni. Il piccolo si trova ancora ricoverato in terapia intensiva nell’ospedale “Cotugno” di Napoli. A darne notizia, Enrico Coscioni, consigliere per la sanità del presidente della Regione Campania, contattato dall’Agenzia ANSA: «Il piccolo, colpito da meningite di tipo meningococcica, risponde bene agli stimoli e non ha problemi di coagulazione. Questo fa ben sperare perché vuol dire che sta rispondendo positivamente alle terapie». «Non si segnalano – aggiunge Coscioni – casi di altri bambini ammalati; inoltre sono immediatamente scattate, come da prassi, tutte le profilassi necessarie nei confronti di chi è venuto a contatto con il piccolo».

L’allarme meningite era scattato ieri. Immediato il protocollo di profilassi per scongiurare la diffusione del batterio.

L’allarme è scattato quando, nel primo pomeriggio di ieri, venerdì 20 gennaio, i genitori hanno portato il bambino al Pronto Soccorso di Cava de’ Tirreni. Tra i sintomi riscontrati: la febbre alta e dei punti rossi presenti sul corpo del bimbo. Sintomi che, unitamente all’assenza di vaccino, hanno indotto i medici a pensare a meningite. Immediatamente, il piccolo paziente è stato trasportato all’Ospedale “Cotugno” di Napoli dov’è tutt’ora ricoverato.

Le rassicurazioni dell’ASL e del Sindaco Servalli

Parallelamente, grazie alla fattiva collaborazione dei genitori, gli uffici ASL SA/1 di Cava de’ Tirreni hanno avviato la profilassi di rito richiamando, nel giro di poche ore, tutte le famiglie che erano venute a contatto nei 10 giorni precedenti con il piccolo ed i suoi familiari. Profilassi che si è conclusa nella mattinata di oggi.

Inoltre, come comunicato dal primo cittadino di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, su suggerimento del dott. Giovanni Baldi, Dirigente Responsabile medico dell’Ufficio Igiene Urbana dell’Asl, è stata disposta la pulizia straordinaria e areazione dei locali della scuola frequentata dal bambino, la scuola dell’Infanzia Epitaffio, IV circolo, di Cava dè Tirreni.

L’alto senso civico del padre dal bimbo ha aiutato molti genitori a tranquillizzarsi.

Nella serata di ieri, si è diffuso, tra i gruppi social dei genitori di tutte le scuole del comprensorio, un messaggio audio del padre del bambino. Un messaggio vocale che spiega esattamente tutto quello che era accaduto e da cui si percepisce la ovvia tensione nel vedere il proprio figlio ricoverato d’urgenza per una meningite. Messaggio audio che, per ovvi motivi deontologici e di privacy, non pubblichiamo, ma che certamente ha aiutato a smorzare, e di molto, gli animi dei genitori in condivisibile stato di agitazione. Se consideriamo il momento, non possiamo che elogiare l’atteggiamento di alto senso civico e di rispetto del papà nei confronti di amici e “colleghi genitori” nell’informa quanto accaduto, spiegando al contempo a chi rivolgersi e cosa fare in caso di ulteriore dubbio.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi