Febbraio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

“Lo so, sono solo una stronza”: la canzone che rappresenterà la Spagna all'Eurovision fa arrabbiare i movimenti femministi

“Lo so, sono solo una stronza”: la canzone che rappresenterà la Spagna all'Eurovision fa arrabbiare i movimenti femministi

Mentre la partecipazione di Israele all'edizione 2024 dell'Eurovision che si terrà a maggio a Malmö (Svezia) è controversa tra i paesi partecipanti come Svezia o Finlandia, a causa del conflitto in corso tra lo Stato ebraico e la Palestina, ora è la candidatura spagnola ad essere in contesa. In evidenza perché il titolo è considerato provocatorio.

Il duo Nebulosa, scelto sabato sera a Benidorm per difendere i colori della Spagna durante la 68esima edizione del concorso canoro, sta già facendo scandalo. La sua canzone “Zorra” è un termine che significa letteralmente “volpe” ma nel linguaggio quotidiano significa anche “puttana” o “puttana”, in altre parole viene usato come insulto per designare una prostituta o una donna che ha più partner. “Lo so, sono solo una stronza […] comprensione sbagliata” Canta Maria Basso, accompagnata dal tastierista Marco D'Asusa. ““Se esco sono una stronza / Se mi diverto, sono una stronza ancora più grande / Se faccio festa fino al sorgere del sole / sono ancora più stronza.”

Con questa canzone la cantante 55enne giustifica la riappropriazione di un insulto sessuale attraverso il suo desiderio di “Trasforma questa parola in qualcosa di bellissimo “cane femmina”. Sottolineando, con le sue parole, “Sai cosa vuoi.”

Le femministe infuriano

Non c'è voluto molto perché il titolo pop spagnolo scatenasse l'ira delle femministe. l'indirizzo ““Insulta le donne in modo maschile.”Lei si è espressa in un lungo comunicato stampa sul movimento femminista di Madrid, descrivendolo'”Senza senso” fatto “Fingendo di togliere l'insulto ripetendo che si tratta di dare più potere alle donne.

Da parte sua, il governo spagnolo ha preso posizione a favore di questa canzone. “Il femminismo non è solo vero, è anche divertente, motivo per cui questo tipo di provocazione deve necessariamente provenire dalla cultura.ha commentato il primo ministro socialista Pedro Sanchez.

READ  Un picnic tra padre e figlia il giorno dopo la festa nazionale