Marzo 2, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L'Isola della Riunione devastata da un uragano: i belgi raccontano la loro detenzione

L'Isola della Riunione devastata da un uragano: i belgi raccontano la loro detenzione

Questo livello viola di avviso di tornado indica implicitamente “Blocco rigoroso per tutti i residenti, compresi i servizi di emergenza e sicurezza”.seleziona un comunicato stampa della provincia.

Famiglia Dadomont; In Reunion da 10 anni e originario di Huy©DR

Tra questa popolazione, ci sono molti belgi all'interno di una comunità stimata tra 1.200 e 1.500 cittadini. Tra loro c'è la famiglia Dadomont, una famiglia Hutua che vive sull'isola da 10 anni. Domenica, dopo i messaggi di allerta, la famiglia ha chiuso le porte, messo in sicurezza la casa a Island Heights, fornito acqua potabile e ricaricato le batterie. “ La metà del nostro balcone è nel nostro soggiorno. Non abbiamo lasciato niente, ho aperto il cancello, l'ho stretto, ho ribaltato la roulotte, Marco spiega. Sono passati 4-5 giorni da quando il modello meteorologico ha dichiarato che il ciclone stava quasi passando tra Mauritius e l'Isola della Riunione.

Ma è chiaro che l’occhio del ciclone è concentrato sull’isola della Riunione, che richiede il completo isolamento della sua popolazione. “ In dieci anni abbiamo visto dai 3 ai 4 uragani, ma mai prima d'ora avevamo avuto un annuncio come questo. Ci sono già stati molti danni durante i precedenti uragani. Qui le previsioni del vento avrebbero raggiunto i 250 km/he non mi sentivo proprio bene. “Sapevamo che dovevamo prepararci per questo, ma c'è sempre un elemento di incertezza.”

Anche i servizi di emergenza non potevano intervenire durante l’allerta viola. Anche i servizi ospedalieri sono stati costretti a riorganizzare le proprie guardie. “ Alla clinica dove lavora Vanessa La moglie di Mark è una ginecologa. In caso di allarme rosso è il medico di turno che deve garantire la continuità del servizio e non può essere dispensato”.

READ  Emmanuel Macron ha cambiato la bandiera francese!

Laurent Perot, originario di Namur, ha lasciato le sue valigie sull'isola 15 anni fa. Quando abbiamo contattato questo giornalista L Primo incontroFece il punto del suo parco sulla costa a St. Joseph. “Il giardino ha subito un danno enorme e sto esaminando i danni sul balcone. Fortunatamente, il livello non si è trasformato in un “uragano ad alta intensità”. “Ma è stata anche la prima volta che l'isola è entrata in allerta viola.”

Alcuni quartieri e isole – Piccoli villaggi isolati, generalmente di montagna, sono stati evacuati. Ma non tutte le persone vogliono andarsene e rifiutano di andare in palestra. Non voglio davvero essere al vertice e penso che gli agricoltori soffriranno molto questa situazione.

L’isola non dovrebbe tornare alla calma finché non sarà passata la coda dell’uragano.

Laurent Perot, giornalista della Reunion e originario di Namur
Laurent Perrott, giornalista della Reunion originario di Namur ©DR