Giugno 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Licenziato dal suo datore di lavoro per il suo coinvolgimento a Koh Lanta, questo ex avventuriero parla apertamente

Il ritorno a casa e alla vita “normale” è quindi sempre un’esperienza speciale per gli avventurieri che devono riabituarsi al comfort che manca da diverse settimane. Divenuti veri e propri personaggi del piccolo schermo, dovranno anche prepararsi agli effetti della loro nuova notorietà.

Per Ricky, l’avventuriero di questa stagione eliminato nel Torneo Ambassador, il ritorno alla realtà non è andato come previsto. In un video pubblicato su Instagram, il 26enne spiega di essere stato licenziato dal suo lavoro di assistente educativo per aver partecipato a… Ko Lanta. “Il tuo lavoro non ti ha rinnovato perché lo hai fatto tu Ko Lanta ?“, scrive nel video, prima di rispondere lui stesso alla domanda:”Sì, ma grazie perché oggi sono felice di quello che mi sta succedendo”.

Nel commento video, Ricky fornisce ulteriori informazioni. “Presumibilmente non riuscirò a coniugare televisione e professionalità 🤷‍♂️“, scrive, prima di mettere le cose in chiaro: “Ma alla fine è una benedizione sotto mentite spoglie 😌 Nelle cose brutte ci sono sempre cose belle 🔥“.

Lascia stare Ricky tranquillo, potrebbe essere uno dei tanti avventurieri Ko Lanta Approfittare della messa in onda dello spettacolo per riorientarsi professionalmente e aprirsi ad altri progetti. Se alcuni, come Laurent Maestret, Clémence Castel, Mondaire o anche Claude d’Artois, hanno cavalcato l’onda per diventare presentatori sul piccolo schermo, altri hanno, ad esempio, aperto una propria palestra, viaggiato per il mondo o addirittura partecipato in altri giochi televisivi.