Giugno 19, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

È morto a Bruxelles il chitarrista del gruppo The Train

Charlie Cullen, chitarrista della band American Train, è stato trovato morto in una casa a Bruxelles. Il 58enne era a casa con un amico. La madre del defunto ha detto a TMZ che sarebbe scivolato in bagno.

Non si sa esattamente quando sia avvenuto l’incidente, poiché il suo corpo non è stato scoperto fino al ritorno del suo amico, cinque giorni dopo. Il chitarrista ha vissuto anche a Bruxelles dove è stato insegnante al conservatorio.

Pat Monahan, cantante della band Train, lo ha pianto su Instagram, attraverso l’account ufficiale della band. “Quando ho incontrato Charlie, mi sono innamorato di lui. Era l’uomo più bello del mondo, e che bell’uomo! Formare un gruppo era l’unica cosa sensata da fare. Il suo modo di suonare la chitarra unico e il suo bellissimo lavoro con la chitarra hanno aiutato le persone notaci a San “Francisco e oltre. Avrò sempre un posto caldo per lui nel mio cuore. Ho sempre cercato di tenerlo vicino, ma aveva la sua visione. Sei una leggenda, Charlie. Vai e incanta questi angeli. “

Train è stata fondata nel 1993 a San Francisco. Sono diventati noti a livello globale nel 2001 con canzone “Gocce di Giove”, Che appare nell’album omonimo, per il quale hanno vinto due Grammy Awards. “Hey Soul Sister” è anche una delle loro migliori canzoni.

Ma Charlie Cullen lasciò la band nel 2003 a causa dei suoi problemi di dipendenza. “È un bassista incredibile, ma soffriva così tanto, e il modo in cui ha affrontato la sua dipendenza dalla droga è stato così doloroso per tutti quelli intorno a lui”, ha detto Pat Monahan in quel momento.

READ  La promozione di Gérard Darmon da parte del principe Moulay Rachid