Aprile 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Europa vorrebbe smantellare Google

L’Europa vorrebbe smantellare Google

Data la denuncia della legge sulla concorrenza dell’UE, Google potrebbe dover scorporare la sua divisione di tecnologia pubblicitaria. Una richiesta inedita da parte dell’Unione Europea, ma parte di un insieme più ampio di misure che sono state attuate da diversi Paesi nei confronti del colosso del web, tra cui gli Stati Uniti d’America.

Il modo in cui la tecnologia di Google viene utilizzata nella pubblicità solleva interrogativi per la Commissione europea. Questo, almeno, è stato rivelato a Bloomberg da diverse persone coinvolte nel dossier che hanno preferito restare anonime.

Secondo queste fonti anonime, le cause legali riguardano il modo in cui Google ha così tanto monopolio su altre società nello spazio della tecnologia pubblicitaria online. La sua presenza durante tutto il processo di acquisto e creazione di contenuti da parte degli inserzionisti gli darebbe davvero un vantaggio ingiusto.

Nella stragrande maggioranza dei casi, il tipo di sanzione applicabile per questo tipo di mancato rispetto delle regole di concorrenza è una sanzione accompagnata da una richiesta di cambiamento di comportamento. È la prima volta che la Commissione europea chiede la scissione di una controllata di un’azienda, in particolare del colosso Google.

Queste azioni si aggiungono ai procedimenti legali in corso negli Stati Uniti che coinvolgono anche Mountain View, con le stesse rimostranze. Anche altri paesi come la Francia hanno adottato negli anni misure in questa direzione.

C’è da dire che il monopolio di Google sulla questione pubblicitaria, pur non essendo visibile al grande pubblico, rappresenta buona parte del fatturato dell’azienda, e che l’azienda non può permettersi di cambiare comportamento in questo ambito. Ma data la sua posizione dominante come motore di ricerca più utilizzato, Google ha una morsa sui dati personali che nessun concorrente serio può sviluppare.

READ  Reddito in Lussemburgo nel 2021: metà della popolazione guadagna meno di 3.540 euro

Ad oggi, tuttavia, nessuna delle azioni legali intentate contro Google ha avuto alcuna possibilità di successo. Ma l’accumulo di tasse da parte di molti Paesi, tra cui la prima potenza mondiale e uno dei più grandi blocchi economici e politici del pianeta, rende più credibile la possibilità della decostruzione.

Secondo fonti di Bloomberg, la causa potrebbe essere intentata già mercoledì. Google non ha ancora commentato questo, ma se la divisione di tecnologia pubblicitaria di Google viene effettivamente smantellata, cambierà sicuramente il volto di Internet più di quanto si possa pensare.

_
Segui Geeko su FacebookE Youtube E Instagram per non perderti notizie, quiz e consigli.