Maggio 23, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le sue gambe sono state amputate dopo l’esplosione di una mina cinque settimane fa e Oksana si sposa in Ucraina

Nonostante le tragedie, i feriti di guerra in Ucraina stanno cercando di continuare a vivere. Una giovane donna che ha perso le gambe dopo aver calpestato una mina ha potuto sposare il suo partner.

È stato portato tra le braccia di suo marito che Oksana ha visto il suo primo ballo da donna sposata. Un momento di gioia dopo l’orrore. Il 27 marzo la giovane donna ha perso le gambe nell’esplosione di una mina mentre tornava a casa dal lavoro con la sua compagna.

È così forte, non è svenuta

“Ho visto una granata uscire dal terreno e volevo mostrarla. Sono riuscita a gridare: tesoro guarda. Lui mi ha guardato e la mina è esplosa”.Ti ricordi. “È così forte, non è svenuta. È stata lei a coordinare le nostre azioni. Quando è successo, non sapevo cosa fare, ero disperato. Ho urlato: chiama i 911”.dice suo marito.

Oksana ha dovuto subire quattro operazioni. Le gambe e quattro dita sono state amputate. È stata portata negli ospedali di tutto il paese per le cure. Non è stato facile accettare la sua nuova condizione.

Devo continuare a vivere

“Non volevo vivere una vita del genere. Ho due figli, non volevo che mi vedessero così. Non volevo essere un peso per la mia famiglia, ma grazie al loro sostegno ho accettato la situazione. Devo continuare a vivere”come dici.

Oksana ritrova la speranza. Per ispirare coloro che stanno attraversando la tua stessa situazione, la mamma pubblica le sue sessioni di riabilitazione sulla rete TikTok. La sua forza di volontà è impressionante e le sue condizioni si stanno sviluppando di settimana in settimana.

READ  Un favorito contro l'aborto per la presidenza del Parlamento europeo

“La guarigione è in corso. Seguirà la riabilitazione e avrai bisogno di protesi nel prossimo futuro”spiega uno dei suoi medici.

Un futuro in Germania, dove Oksana continuerà la sua riabilitazione. Gli sposi partiranno tra pochi giorni. Sperano di poter tornare alla loro casa nell’Ucraina orientale, con tutti i loro familiari.