Maggio 26, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Le auto ricondizionate attirano sempre più clienti, ma sono la soluzione per preservare l’ambiente?

Le auto ricondizionate attirano sempre più clienti, ma sono la soluzione per preservare l’ambiente?

Le auto ricondizionate stanno riscuotendo un successo crescente in Belgio. Attualmente, questo mercato sta crescendo al 13,5%. È una vera alternativa ambientale che attira sempre più aziende… e clienti.

Sempre più belgi scelgono un’auto usata e rinnovata. Il vantaggio, ovviamente, è economico, ma non solo. Anche le auto ricondizionate si presentano come meno inquinanti e più rispettose dell’ambiente, ma è davvero così?

Per rispondere a questa domanda, il nostro team è entrato nel cuore di una delle più grandi aziende produttrici di auto usate sul mercato. Quando l’auto arriva al magazzino, il primo passo è una diagnosi dettagliata effettuata da esperti. Tutto viene controllato: accessori, specifiche del modello, elementi meccanici analizzati, ecc.



Con quasi 700 veicoli che transitano da qui ogni mese, questi specialisti non lasciano nulla di intentato. È stata rilevata la minima ammaccatura sulla carrozzeria dell’auto. l’obiettivo? Sii il più efficiente possibile per una rigenerazione ottimale.

Prezzo interessante

Trasformare un’auto usurata in un veicolo pronto per la vendita richiede circa quaranta giorni e un budget di circa 18mila euro (tutto questo dipende dal numero di pezzi da sostituire e dal numero di ore di lavoro della carrozzeria, ovviamente).



READ  NewB continua ad avventurarsi, versione filiale bancaria
-->



L’ultima, ma non meno importante, fase del processo è la sessione fotografica, passaggio necessario per rimettere l’auto in vendita. Come vere star, i veicoli passano sotto l’occhio di una telecamera a 360 gradi… Una presentazione altamente dettagliata per acquirenti con esigenze particolari. Questo ti permette di essere “Trasparenza verso i clienti”“, spiega Matthias Gommerin, responsabile del Cardwin Renewal Center.

Possiamo ridurre significativamente le emissioni attuali e ciò avrà un impatto enorme

Nel settore automobilistico si moltiplicano le iniziative, come ad esempio il marchio “Esperto ambientale”. “Effettueremo la diagnostica ed effettueremo le riparazioni necessarie per ridurre il numero di particelle rilasciate nell’aria”.afferma Noereddine Abdel Wahab, responsabile dei servizi post-vendita presso Van Mossel Belux.

In questo caso l’obiettivo è creare un documento ufficiale che valuti l’impatto ambientale del veicolo. Creata dalla Federazione automobilistica, questa certificazione potrebbe rappresentare una svolta: “Grazie a questa tecnologia, possiamo ridurre significativamente le emissioni attuali del 60% o talvolta del 70%, quindi avrà un impatto enorme”..





Anche se si stanno gradualmente sviluppando nuove soluzioni, non dobbiamo dimenticare che il riciclaggio è necessario, ma non magico. “Deve essere combinato con altre misure – cambiamenti nella mobilità e nei trasporti – ed è qui che avremo un impatto sul carbonio”.insiste Jerome Meissen, un ingegnere del Climate Study Bureau.

READ  Cosa ci insegna la conversione Ford Genk sui Caterpillar Gosselies