Dicembre 3, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

L’Agenzia europea per i medicinali deciderà tra “poche settimane” se consentire l’uso del tablet Merck

Il regolatore europeo ha dichiarato martedì che voterà tra poche settimane su una domanda di autorizzazione per commercializzare la pillola contraccettiva anti-Covid di Merck in Europa, Molnupiravir, commercializzato come Lagevrio.

L’EMA ha avviato la valutazione di una domanda di autorizzazione all’immissione in commercio per il farmaco antivirale orale Lagevrio (Molnupiravir)L’Agenzia europea per i medicinali (EMA) ha dichiarato:

L’EMA valuterà i benefici ei rischi di Lagevrio entro un breve periodo di tempo e potrebbe emettere un parere entro poche settimane se i dati presentati sono sufficientemente solidi e completi da dimostrare l’efficacia, la sicurezza e la qualità del farmaco.‘, lei ha aggiunto.

Anche l’Europa sta affrontando una nuova ondata di epidemia, venerdì il regolatore europeo ha approvato l’uso di emergenza, prima del suo mandato formale dell’UE, della pillola anti-Covid di Merck e ha iniziato una revisione Dichiarazione simile per le pillole anti-Covid di Pfizer.

Entrambi i trattamenti dei giganti farmaceutici statunitensi sono attesi con impazienza, poiché gli studi dimostrano che riducono il rischio di ospedalizzazione e morte nei pazienti ad alto rischio.

Sebbene il tablet Merck non sia stato ancora approvato, venerdì l’EMA ha emesso una raccomandazione in modo che i paesi dell’UE possano prendere una decisione individuale di utilizzarlo quando le infezioni raggiungono il picco.

Se l’EMA conclude che i benefici di Lagevrio superano i suoi rischi nel trattamento di COVID 19, raccomanderà (alla Commissione europea) il rilascio dell’autorizzazione all’immissione in commercio.ha detto il regolatore con sede ad Amsterdam.

READ  Splendide foto dell'autista che cerca con tutti i mezzi di rovesciare due ciclisti | vario