Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Tribune – Roberto Martinez: “Possiamo essere obiettivi nel dire che questa partita contro la Francia dovevamo vincerla”

questo lunedì sera, Roberto Martinez, allenatore dei Red Devils, un’intervista esclusiva per uno spettacolo esposizione. Qatar, la Nations League, i più giovani e i più grandi, i suoi modi di lavorare, le sue scelte tattiche… tanti gli argomenti trattati dal mister, e lui l’ha intervistata Benjamin Dekoninck.

Un’occasione per lui di tornare su alcuni degli eventi che hanno caratterizzato la squadra negli ultimi mesi. specialmente Una partita contro la Francia in semifinale di Nation League il 7 ottobre : “Abbiamo visto lì probabilmente la migliore prestazione della Nazionale. Il primo tempo contro la Francia ha mostrato tutto il lavoro fatto in 5 anni. Purtroppo il secondo tempo non siamo stati noi. Penso che per noi fosse importante arrivare a questa partita essendo noi stessi , creando occasioni. , segnando gol. Perché tornando indietro nel tempo nel 2018 non potevamo segnare contro di loro. Da allora, penso che abbiamo avuto la striscia di partite più lunga al mondo… 43 di fila credo , avendo sempre segnato un avversario. Questo è più di Quale squadra”.

L’allenatore precisa: “Ricorda che siamo una squadra senza standard. Non abbiamo una generazione che ha vinto il Mondiale o l’Europeo e possiamo dire ‘Ecco come ci si arriva’. Ed è quello che facciamo. Forse c’è un problema psicologico passo per fare una buona squadra per diventare una squadra vincente. È successo alla Spagna prima che vincano tre Slam, questi sono i tempi che anche la Francia conosceva prima di iniziare a vincere gli Slam”.

“Questa partita contro la Francia è stata una partita molto combattuta e possiamo essere molto obiettivi nel dire, questa partita, l’avremmo vinta se l’ultimo gol non fosse stato annullato o se il calcio di rigore non fosse stato annullato. Non concesso … ma dobbiamo essere responsabili e sani nel dire che il nostro primo tempo può essere un tempo che ci permetterà di essere campioni del mondo e anche il secondo tempo non ci permetterà di ottenere nulla perché non abbiamo più il controllo” Roberto continua.

READ  Teddy Teoma dopo la vittoria di Etihad: "Per noi è una serata magica"
Newsletter dei Red Devils

Ricevi regolarmente notizie dai nostri Red Devils!

ok