Maggio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La serata pazza di Marcus Thuram

La serata pazza di Marcus Thuram

La sua missione era grande al suo arrivo libero dal Borussia Mönchengladbach. In un attacco dell'Inter senza Romelu Lukaku, Marcus Thuram ha dovuto vivere una stagione impressionante al fianco di Lautaro Martinez. Quasi un anno dopo, il contratto del nazionale francese è stato ampiamente rispettato (18 presenze, 2 gol). Autore di un'ottima prima stagione in maglia nerazzurra, il 26enne attaccante è stato protagonista del 20esimo titolo di Serie A del club lombardo con dodici gol e undici gol in campionato.

Il resto seguirà dopo questo annuncio

Proprio ieri, nel derby della Madonnina contro il Milan (1-2), ha dominato l'ex EA Guingamp. È semplice, ha segnato il secondo gol della sua squadra al 49'. Con Fikayo Tomori che ha ridotto il divario alla fine della partita, il risultato del francese è diventato sinonimo di vittoria e titolo iridato. Un momento che sicuramente rimarrà impresso per tutta la sua carriera e che Marcus Thuram ha celebrato bene. Il parmense prima ha provocato i tifosi del Milan, poi ha rilasciato diverse interviste in cui aveva molto da dire.

Per leggere
Il presidente dell'Inter si congratula con la sua squadra

Marcus Thuram ringrazia Thierry Henry

Dopo aver vinto il primo titolo importante della sua carriera all'età di 26 anni, Thuram si è goduto il momento e non ha nascosto la sua gioia travolgente all'inizio: “È stata una partita pazzesca provare qualcosa di pazzesco. Volevamo vincere questa partita per i nostri tifosi e ce l'abbiamo fatta. È il mio primo scudetto e sono molto fiero di lui. Accompagnato dal padre che era in tribuna, Ticos si è tolto la maglia per festeggiare nello stadio di San Siro, diviso in due parti. i tifosi delle due squadre milanesi, al seguito dei festeggiamenti nerazzurri.

Ancora in estasi in una delle prime serate di festa della sua carriera, l'attaccante 1'92 è tornato in sé per inviare un dolce messaggio a Thierry Henry: “Vorrei ringraziare Thierry Henry. Se guardi questo video lo ringrazio per tutti i consigli che mi ha dato fin dall'inizio della mia carriera. È lo zio che sta al mio fianco nella buona e nella cattiva sorte, mi dice sempre la verità e oggi voglio prendermi il tempo per ringraziarlo. Se siete qui è anche grazie a lui.» Ieri in campo non si può sbagliare Come è avvenuto durante la sua prima stagione con gli Interisti, anche Marcus Thuram ha beneficiato di una serata di festa che rimarrà impressa nella pietra per lui e la sua carriera.

pub. IL
Potresti ridere