Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La scomparsa di Emil: il passato oscuro del nonno riemerge

La scomparsa di Emil: il passato oscuro del nonno riemerge

Dalla drammatica scomparsa del giovane Emile nel sud della Francia, il passato dell'intera famiglia è stato esaminato attentamente. Mentre scavavo più a fondo, un nome risaltava. Ritratto di Philip F., nonno materno di Emil, che si prende cura del bambino l'estate scorsa.

Il primo dato emerso dalla ricerca è la sentenza del 2018 del tribunale di Aix-en-Provence. È sospettato di violenza razzista a causa della sua appartenenza a Bastion Social, un piccolo gruppo di estrema destra. Alla fine, il nonno di Emil è stato assolto in questo caso.

La scomparsa di Emile: “Sappiamo cosa stiamo cercando”

Ma non è tutto. Ascolta Filippo F. Nel 2018, come testimone in un'indagine su presunte violenze in una comunità religiosa del nord dove lavorava come insegnante (negli anni '90), si è definito “il più crudele di sempre”. È la pista su cui stanno attualmente indagando gli inquirenti.

Sì, questo è un oggetto che avevamo subito e non era nascosto. Naturalmente ci abbiamo lavorato e presto ci siamo resi conto che non aveva nulla a che fare con la scomparsa del bambino.BFM DICI racconta ad una fonte che ha seguito il caso di Emile fin dall'inizio.

“Di cosa sia accusato non è molto chiaro. Stiamo cercando di stabilire cosa sia successo in quel momento. L'assenza di qualsiasi collegamento con la scomparsa di Emil è certa, ma ciò che significa in termini di personaggio è ciò che interessa oggi.Lo precisa un'altra fonte giudiziaria.