Maggio 21, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La salute mentale degli adolescenti rimane fragile

primario

  • Santé Publique France definisce i disturbi dell’umore come: episodio maniacale, disturbo affettivo bipolare, episodi depressivi, disturbo depressivo ricorrente, disturbi dell’umore persistenti e disturbi mentali.
  • I ricercatori dell’UCL hanno riscontrato più disturbi depressivi e un minore benessere generale nelle ragazze.
  • Il dispositivo MonPsy si prende cura dei pazienti di età superiore ai tre anni e può essere rinnovato una volta all’anno.

I giovani sono in cattive condizioni e la situazione non migliora. Lo scorso marzo l’Organizzazione Mondiale della Sanità aveva notato un aumento del 25% dei casi di ansia e depressione dall’inizio del 2020, e ha indicato che “I giovani, soprattutto tra i 20 e i 24 anni, sono stati più colpiti rispetto ai gruppi di età più avanzata”. In Francia, l’autorità francese per la sanità pubblica rileva le stesse tendenze: la salute mentale degli adolescenti si sta deteriorando. A Relazione A partire dal 7 aprile, l’Agenzia nazionale per la sanità pubblica afferma “alto livello” per quanto riguarda Corridoi al pronto soccorso per gesti suicidi, pensieri suicidi e disturbi dell’umore Tra gli 11-17 e i 18-24 anni. Per le persone di età compresa tra 15-17 e 18-24 anni, queste tariffe sono più elevate rispetto all’inizio del 2021.

Frequenti visite al pronto soccorso per disturbi mentali

In questo rapporto, Santé Publique France ha fatto affidamento sui dati delle visite di emergenza della rete OSCOUR®, che comprende 680 servizi di emergenza in Francia. In totale, la rete copre il 94,5% del totale delle corsie di questi servizi nel Paese. Rispetto al 2018-2020, i dati raccolti nel 2022 mostrano un aumento dei gesti suicidi tra i bambini di età compresa tra 0 e 17 anni, nonché un aumento dei pensieri suicidi e dei disturbi dell’umore. Inoltre, i disturbi alimentari sono più comuni in questa fascia di età: possono essere anoressia, bulimia, eccesso di cibo o vomito. Le visite al pronto soccorso per questi motivi sono particolarmente elevate tra i 15 ei 17 anni.

READ  Salute: batteri intestinali implicati nella depressione?

Altri sintomi di depressione dall’inizio dell’epidemia

Di recente, uno studio dell’University College London (UCL) ha confermato il deterioramento della salute mentale degli adolescenti dall’inizio della pandemia di Covid-19. In tutto, i ricercatori hanno analizzato i dati di quasi 11.000 studenti, in due fasi tra la fine del 2018 e l’inizio del 2021. Secondo i loro risultati, i sintomi depressivi sono in aumento tra gli studenti delle scuole superiori, cioè tra gli 11 e gli 15, soprattutto ragazze Rispetto alla prima fase dello studio (da fine 2018 a inizio 2020). Questo aumento si traduce in altri 60.000 casi in cui i sintomi depressivi raggiungono la soglia clinica. I ricercatori stimano che se la pandemia non si fosse verificata, ci sarebbero il 6% in meno di adolescenti nel Regno Unito che mostrano alti livelli di sintomi depressivi. “Anche prima della pandemia di Covid-19, c’era una preoccupazione diffusa per un aumento dei disturbi di salute mentale tra gli adolescenti”., afferma l’autore principale di questo studio, la dott.ssa Pravitha Patalay. Insieme ai coautori, sostengono “politica di salute pubblica con mezzi adeguati”. A prendersi cura della salute mentale dei giovani, che spesso hanno difficoltà ad accedere a servizi dedicati. In Francia, il sistema MonPsy è stato creato a questo scopo lo scorso aprile. Dopo un consulto medico con un medico di base, ora è possibile beneficiare di otto sedute con uno psichiatra sovvenzionate dall’assicurazione sanitaria.