Aprile 18, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Russia spera che “i servizi segreti francesi non siano dietro” all'attacco di Mosca

La Russia spera che “i servizi segreti francesi non siano dietro” all'attacco di Mosca

Il ministero della Difesa russo ha espresso la speranza, dopo una conversazione telefonica avvenuta mercoledì tra il ministro delle Forze armate francese e il suo omologo russo, che i “servizi segreti francesi” non siano coinvolti nell'attacco vicino a Mosca, per il quale lo Stato islamico rivendicato la responsabilità. Egli è).

“Il regime di Kiev non fa nulla senza l'approvazione dei suoi supervisori occidentali”, ha detto Sergei Shoigu in un comunicato stampa diffuso dal suo ministero in merito alla chiamata, “speriamo che, in questo caso, dietro questa faccenda non ci siano i servizi speciali francesi”. .”

Parigi aveva precedentemente confermato che il ministro delle Forze Armate francese, Sebastien Lecornu, “ha menzionato durante questa chiamata la disponibilità della Francia” ad “intensificare gli scambi” con la Russia nella guerra contro il “terrorismo” dopo l'attentato del 22 marzo, per il quale l'Isis ha rivendicato responsabilità. .

Attentati a Mosca: le indagini rivelano che gli aggressori hanno ricevuto “ingenti somme di denaro dall’Ucraina”

Il 22 marzo, uomini armati sono entrati nella sala da concerto prima di aprire il fuoco sulla folla e dare fuoco all'edificio. Almeno 144 persone sono state uccise e altre 360 ​​ferite in questo attacco, di cui l'Isis ha rivendicato la responsabilità.

Il Cremlino ha ammesso che dietro l'attacco c'erano “islamici radicali”, pur condannando il coinvolgimento ucraino coordinato dall'Occidente.

Il Ministero russo è tornato anche sui recenti commenti controversi di Emmanuel Macron, il quale a febbraio aveva stimato che l’invio di truppe in Ucraina non poteva essere “escluso”.

“Vladimir Putin è imbarazzato perché è stato contraddetto in modo così terribile”.

“Sergei Shoigu ha indicato che se (questi annunci, ndr) verranno attuati, ciò creerà problemi alla stessa Francia”, ha affermato il ministero russo.

READ  Si tratta di un'abitudine che i proprietari di cani dovrebbero evitare, secondo il parere dei veterinari