Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Morte del piccolo Emil: l'escursionista che ha trovato il teschio si è comportato in un modo che “ci ha profondamente turbato”

Morte del piccolo Emil: l'escursionista che ha trovato il teschio si è comportato in un modo che “ci ha profondamente turbato”

Jean-Luc Blachon ha spiegato che il teschio del bambino è stato ritrovato sabato.Sul terreno di uno stretto sentiero, una strada forestale che segue una linea pianeggiante, con una pendenza ripida.”, del 30%. La scoperta è stata fatta da un'escursionista, a circa 25 minuti a piedi dal paese, sabato tra le 12 e le 14, su un percorso che aveva già percorso un mese prima.

Il Pubblico Ministero aggiunge, secondo dichiarazioni riportate dal quotidiano La Voix du Nord, che la donna ““Turbato dalla sua scoperta”pose il teschio “In un sacchetto di plastica” Prima di riportarlo a casa e chiamare la polizia. Ovviamente il suo stile venne severamente criticato dagli inquirenti. Una fonte ha detto a Le Figaro: “Ci ha davvero sconvolto. “Preferiremmo che non toccaste nulla.”

“Segni di morsi” e “ritrovati gli abiti del bambino”: il pubblico ministero valuta scomparsa e morte del piccolo Emil

Ma chi è lei? La sua identità non è stata rivelata, ma secondo diverse fonti sarebbe ““residente locale” Ma chi non risiede ancora?“Ne o Vernet Ne o Haut Vernet”. Il suo comportamento drammatico la rende sospetta? Secondo l'Agence France-Presse, l'escursionista si è difesa direttamente, dicendo che dovunque si trovasse non poteva avvisare nessuno e che era senza rete telefonica. Temendo che non cadesse sul teschio se lo avesse lasciato lì, lo portò con sé per presentarlo alla Gendarmeria della Senna, a una quindicina di chilometri dalla valle di Oush, luogo del ritrovamento.

Il Pubblico Ministero ha voluto mettere fine alle voci dicendo: “Era una donna che voleva fare del bene. “Tutte le operazioni effettuate hanno permesso di rendere più credibili le sue parole e la sua testimonianza”. Dopo la sua denuncia, infatti, sono state effettuate delle perquisizioni nella zona, che hanno permesso di ritrovare la maglietta, le scarpe e i pantaloni del piccolo Emile. L'indagine prosegue il suo corso perché tutte le strade sono aperte.

READ  Gli occidentali stanno "giocando con il fuoco" in Ucraina, ha denunciato Sergei Lavrov