Attualità

La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche

La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche18_10_2016.jpg

Pratiche e modi diversi … di essere cittadini. Il corso di cittadinanza “La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche”.

Domani ore 10.30 convegno conclusivo per il corso di cittadinanza “La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche”. Una mattinata dedicata ai risultati e alle proposte progettuali elaborate durante il percorso didattico. Le attività si terranno presso la sala conferenze del DISPAC – Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale – Università degli Studi di Salerno.Sele

Un percorso formativo incentrato su “La Piana del Sele e le sue potenzialità turistiche”. Alle attività hanno partecipato 36 studenti di Archeologia e Beni Culturali e della Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici.

L’iniziativa è stata realizzata dal circolo di Legambiente Vento in Faccia di Bellizzi – Battipaglia, il Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno. A sostenere il percorso Sodalis CSV Salerno nell’ambito dell’azione “Volontariato e giovani”.

Durante la mattinata sarà proiettato il video che ripercorre le tappe fondamentali del corso. Lezioni didattiche, visite in loco e strumenti di lavoro per valorizzare i contesti culturali.

Gli studenti hanno partecipato alla redazione della proposta progettuale “Ecomuseo del paesaggio agrario della Piana del Sele”. Un progetto che intende illustrare l’importanza degli elementi geologici del territorio.

Il documento intende promuovere il riconoscimento e la valorizzazione dei geositi (siti di interesse geologico) presenti tra Pontecagnano e Capaccio-Paestum. Beni poco conosciuti come la paleofalesia di porta Marina, piattaforma di travertino su cui è stata l’antica città di Paestum, le sorgenti di Capo di Fiume e di San Benedetto e le paleodune che compongono il paesaggio costiero locale.

All’incontro saranno presenti Agostino Braca, presidente di Sodalis CSV Salerno, Alfredo Napoli, presidente di Legambiente Battipaglia-Bellizzi. Interverranno  Mariagiovanna Riitano, direttore del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale dell’Università degli Studi di Salerno, Fausto Longo, professore del Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale, Amedeo Rossi, MIUR, Vincenzo Amato, geologo, Valentina Del Pizzo, Legambiente Campania.

In chiusura gli interventi di Anna Savarese, vicepresidente Legambiente Campania, Vanessa Pallucchi, presidente nazionale Legambiente Scuola e Formazione. Modera Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi