Settembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: riconnessione della centrale nucleare di Zaporizhia alla rete elettrica

La centrale nucleare di Zaporizhia, la più grande d’Europa, era sotto il controllo russo ed è stata bombardata più volte.completamente offline“La rete per alcune ore questo giovedì dopo il danneggiamento delle linee di comunicazione, ha annunciato questo pomeriggio l’operatore ucraino Energoatom.

I due reattori dell’impianto in esercizio sono stati scollegati dalla rete. Di conseguenza, per la prima volta nella sua storia, le azioni degli invasori hanno causato la disconnessione completa della centrale nucleare di Zaporizhia dalla rete elettrica..

– Energoatomo, gruppo statale

Secondo l’operatore ucraino, gli incendi nel territorio della centrale termica di Zaporizhia, situata vicino alla centrale nucleare nell’Ucraina meridionale, hanno causato per due volte l’interruzione dell’ultima linea di comunicazione che collega il sito alla rete elettrica.

Più tardi, lo stesso giorno, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica ha annunciato che l’ultimo cavo che ha fornito elettricità alla centrale nucleare era di nuovo operativo, secondo i rapporti. Reuters.

L’Ucraina ha dichiarato all’Agenzia internazionale per l’energia atomica che la ZNPP, la più grande centrale nucleare d’Europa, ha perso la connessione alla rete elettrica almeno due volte durante il giorno, ma ora è tornata in funzione.

Agenzia internazionale per l’energia atomica, comunicato stampa

Giovedì, il direttore generale dell’AIEA Rafael Grossi ha affermato che l’AIEA era “molto, molto vicino” a poter raggiungere l’impianto.

READ  È morto in Italia il presidente del Parlamento europeo David Sassoli