Dicembre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La guerra in Ucraina: esplosioni “forti” nel sito della centrale nucleare di Zaporizhia

La Russia accusa l’Ucraina di aver bombardato la fabbrica.

Tempo di lettura: 2 minuti

DottRafael Grossi, direttore generale dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica, ha annunciato domenica che “forti esplosioni” si sono verificate nell’area della centrale ucraina di Zaporizhia.

“Le informazioni sono molto inquietanti. Si sono verificate esplosioni nel sito della principale centrale nucleare, il che è del tutto inaccettabile.

La Russia ha accusato le forze ucraine di aver effettuato nuovi bombardamenti della centrale nucleare, assicurando nel contempo che il livello di radiazioni rimanesse “in linea con la norma”. L’esercito russo ha affermato in un comunicato che “il regime di Kiev continua le sue provocazioni per creare il rischio di una catastrofe alla centrale nucleare di Zaporizhia”, che è la più grande d’Europa e che la Russia occupa militarmente.


Leggi anche
Ambasciatore francese a Kiev: “Gli ucraini finora hanno superato tutte le difficoltà”

La dichiarazione afferma che sabato e domenica le forze ucraine hanno sparato contro la fabbrica più di 20 “proiettili di grosso calibro”. È esploso in modo significativo tra i blocchi elettrici n. 4 e 5 e ha preso di mira il tetto di un “edificio privato” situato vicino a questi blocchi, secondo la stessa fonte.

Da parte sua, l’agenzia nucleare ucraina ha accusato la Russia di essere dietro le esplosioni. “La mattina del 20 novembre 2022, dopo intensi bombardamenti russi, sono stati registrati non meno di 12 raid sul sito della centrale nucleare di Zaporizhia”, ha detto Energotom, accusando i russi di “organizzare ancora una volta il ricatto nucleare e mettere in pericolo l’intero mondo.”

READ  Gilbert Montaigne è sconvolto dai commenti di Zemmour sui bambini disabili: "Siamo parte dello stesso mondo!"