Luglio 24, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Francia si qualifica contro l’Olanda, Kylian Mbappe supera Michel Platini con 42 gol

La Francia si qualifica contro l’Olanda, Kylian Mbappe supera Michel Platini con 42 gol

Missione compiuta: la nazionale francese si è assicurata un biglietto per Euro 2024 battendo l’Olanda 2-1 grazie alla doppietta della sua stella Kylian Mbappé, che ha posto fine al suo periodo di siccità nel migliore dei modi, venerdì ad Amsterdam.

Non dovresti mai seppellire un capitano dei Blues troppo in fretta. Inattivo per quattro incontri con il Paris Saint-Germain e inattivo in squadra dal 19 giugno, Bondy si è svegliato perché avrebbe dovuto spingere la sua squadra alla fase finale del Campionato Europeo (14 giugno – 14 luglio in Germania).

Segnando i suoi 41esimo e 42esimo gol sulla scena internazionale e superando la leggenda Michel Platini (7, 53), Mbappé si è dimostrato ancora una volta un salvatore, per la gioia di Didier Deschamps. Con il biglietto per l’Euro in tasca, il tecnico può ora guardare con serenità alla grande resa dei conti continentale e godersi una fine d’anno tranquilla, in attesa del sorteggio del torneo, previsto per il 2 dicembre ad Amburgo.

Questo successo e questa qualificazione coronano un anno senza errori per “Dott“I suoi uomini avranno superato il Gruppo B con sei vittorie finora e subito un solo gol, dopo aver ridotto il vantaggio dell’Olanda grazie a Quilindsche Hartmann (83). L’unico ostacolo nel 2023 è stato segnato in un’amichevole in Germania il mese scorso (2-1) Ma questo è La sconfitta, subita da una squadra ampiamente rinnovata e senza Mbappé, sembra del tutto aneddotica visto il dominio dei Blues in queste qualificazioni.

Il più grande vantaggio di Deschamps sarà quello di vedere l’impressionante corsa della sua squadra ai Mondiali del 2022 e di poter rinnovare la sua squadra dopo il ritiro dalla nazionale di diversi giocatori veterani (Hugo Lloris, Raphael Varane, Karim Benzema, Steve Mandanda). ).

READ  Preoccupato per Charlene Van Snick che non è iscritta ad alcuna competizione

Di fronte a una macchina del genere, i Bataviani, devastati dagli infortuni e privati ​​di diversi dirigenti (Sven Botman, Matthijs de Ligt, Frenkie de Jong, Memphis Depay, Cody Jacobo), non furono in grado di reagire.