Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La chiusura delle scuole e le quarantene aumentano la disoccupazione temporanea

Il 6% dei lavoratori belgi è stato costretto a rimanere a casa a causa della disoccupazione temporanea alla fine di dicembre, il doppio rispetto al punto più basso di settembre 2021 (3,1%), ha affermato domenica il fornitore di servizi per le risorse umane Acerta in un comunicato stampa. Un fenomeno dovuto alle frequenti chiusure scolastiche e alla quarantena imposta ai bambini.

A differenza delle prime ondate del Corona virus, durante le quali i datori di lavoro sono stati costretti a mettere in disoccupazione temporanea i propri dipendenti per mancanza di lavoro, questa volta sono i lavoratori a chiedere più disoccupazione temporanea a causa della chiusura delle scuole o della quarantena dei propri figli., osserva Aceta.

Tra marzo 2020 e dicembre 2021, quasi un terzo dei lavoratori (31,9%) si è rifugiato nella disoccupazione temporanea di Corona. Il tasso è sceso al 3,1% lo scorso settembre, ma da allora è gradualmente aumentato, al 3,3% in ottobre, al 4,9% a novembre e infine al 6% a dicembre. L’analisi di Acerta si basa sui dati reali di un gruppo di 260.000 lavoratori occupati da oltre 4.000 datori di lavoro nel settore privato, che comprende sia piccole e medie imprese che grandi aziende.

READ  Ha vinto due posti per lo spazio da $ 900.000 | globalismo