Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

‘La carne rossa è finita’: di fronte ai prezzi alti, i ristoranti si stanno reinventando per non penalizzare i clienti

I prezzi dell’energia e l’aumento dei prezzi delle materie prime stanno colpendo i ristoranti. Per evitare di aumentare i prezzi dei menu, i ristoratori si stanno adattando. Stanno reinventando la loro cucina per resistere allo shock dei prezzi senza penalizzare i clienti.

A Temploux (Namur), nelle cucine di Alain, il menu è appena cambiato. Niente più frutti di mare e pesce costosi. Questo mercoledì è pasta per tutti. “Anche la carne rossa è scaduta per gli stessi motivi. Tutto ciò che è costoso e in aumento ogni giorno è stato cancellato dalla mappa”spiega il direttore del ristorante.

La pasta è una scommessa sicura per questo ristorante in cerca di risparmio ovunque. “Ho smesso di lavorare all’ora di pranzo due mesi fa perché era così irregolare, non sapevamo cosa aspettarci”disse Alan.

Alan non è l’unico che si è reinventato. Cedric, un fattorino di carne, lo vede oggi. I suoi clienti chiedono meno perché non c’è più spreco. “Ho troppi clienti che hanno ordinato 100 ciottoli. Ora sono solo 70 a rischio di essere separati dagli altri clienti perché hanno paura di sbarazzarsi dei 30 che c’erano prima”. Conferma grossista di carne.

Creatività è la nuova password per risparmiare margine. Come con Grégory a Namur. Questo capo ha intenzione di rivedere la grammatica sui suoi piatti. “Invece di inserire un’enorme bistecca da 400 g e mezza verdura, che oggi è molto costosa, faremo bistecche con più verdure. È molto più salutare per il cliente che avrà sempre abbastanza da mangiare”.Lui dice.

Perché non cambiare le sue ricette? Oggi, tutti i mezzi sono buoni per adeguarsi all’inflazione e ridurre il conto.

READ  La US Medicines Agency ha scoperto che le pillole anticoncezionali di Merck sono efficaci