Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Basso potere d’acquisto per la casa: ecco quanta casa può permettersi una famiglia media

Le famiglie belghe hanno perso 18 metri quadrati di potere d’acquisto immobiliare dall’inizio dell’anno, l’equivalente di una grande camera da letto, la piattaforma immobiliare Immoweb ha indicato martedì nel suo nuovo indice dei prezzi. La famiglia media può ora acquistare una casa di 85 metri quadrati, rispetto ai 103 metri quadrati di inizio anno.

L’aumento dei prezzi degli immobili in Belgio dall’inizio del 2022 (+5,8%) e l’aumento dei tassi di interesse stanno avendo conseguenze sulla domanda immobiliare, secondo un’analisi di un’indagine trimestrale basata sui dati di Immoweb. Secondo lo studio, la famiglia media belga ha perso il 13% della propria capacità di prendere in prestito e molti candidati devono abbandonare il proprio piano di acquisto o rivedere il proprio piano di acquisto.

L’apparente diminuzione del potere d’acquisto a Bruxelles

Il calo del potere d’acquisto degli immobili è particolarmente evidente nella regione di Bruxelles. Emweb aggiunge che il Belgio mantiene ancora uno dei migliori poteri d’acquisto in Europa. La famiglia media francese può permettersi una casa di 61 metri quadrati, secondo i suoi calcoli. I successivi rialzi dei tassi da parte della Banca Centrale Europea avranno conseguenze dirette anche sulla domanda di immobili, che continuerà a diminuire, secondo IMWeb analytics.

“D’altra parte, alcuni acquirenti si ritroveranno esclusi dal mercato perché non hanno più abbastanza budget per finanziare il loro progetto. Questo fenomeno sarà più pronunciato nelle grandi città, dove le famiglie sono più dipendenti dai prestiti perché D’altra parte, molti candidati al settore immobiliare non avranno altra scelta che rivedere le proprie ambizioni in termini di superficie e sito”, ulteriore avanzamento Immoweb.

READ  L'entreprise bruxelloise Billy Bike en réorganisation judiciaire : pour Les Engagés, la Région bruxelloise doit sauver l'entreprise