Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

La Banca nazionale potrebbe perdere fino a 9 miliardi di euro nei prossimi anni

A causa della perdita attesa, le riserve finanziarie accumulate negli ultimi anni, che attualmente ammontano a 7,08 miliardi di euro, dovranno essere utilizzate per la prima volta alla fine di questo esercizio.

Inoltre, sono previste perdite anche nei prossimi anni. Sulla base delle attuali aspettative di mercato, BNB stima che soffrirà fino all’anno fiscale 2027 compreso. “Se un tale scenario, sempre circondato da grande incertezza, si materializzasse con una composizione del bilancio invariata, ciò porterebbe a perdite complessive di circa 9 miliardi di euro durante questo periodo”.

E sottolinea che se tutte queste perdite consumeranno gli ammortizzatori finanziari, allora questo non costituirà un problema per la stabilità della Banca nazionale. Infatti, una banca centrale può operare, almeno temporaneamente, con una posizione patrimoniale negativa.

Le perdite previste sono dovute ai recenti aumenti del tasso di interesse chiave della Banca centrale europea (BCE), come spiega BNB. E si è sviluppata dicendo: “Gli interessi passivi sui depositi detenuti dagli istituti di credito sono aumentati con la banca, mentre gli asset, spesso a lungo termine, che compongono questi portafogli, sono stati accompagnati da bassi rendimenti quando sono stati acquisiti”.

Il giorno dopo l’allerta di settembre, le azioni della Banca nazionale hanno perso circa un quarto del loro valore.

READ  Nuovi numeri record per i prezzi dell'elettricità in Belgio