Dicembre 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Kanye West ‘scortato’ fuori dall’ufficio del marchio Skechers | Le persone

Il marchio di scarpe da ginnastica ha dichiarato in una dichiarazione che il rapper americano Kanye West, che è stato recentemente messo da parte da diversi partner commerciali, è stato scortato fuori dall’ufficio di Skechers mercoledì dove è arrivato “senza invito”.

Kanye West, che si è ribattezzato “Ye”, è arrivato “senza preavviso e senza invito in uno dei nostri uffici di Los Angeles”, riporta la società. “Mentre Ye stava girando senza permesso, due dirigenti e colleghi di Skechers lo hanno scortato fuori dall’edificio dopo una breve conversazione”.

Skechers non ha piani o intenzioni di lavorare con l’Occidente: “Condanniamo le sue recenti dichiarazioni controverse e non tolleriamo l’antisemitismo o qualsiasi altra forma di incitamento all’odio”, ha affermato la compagnia.

Dichiarazioni antisemite e “le vite dei bianchi contano”

Martedì, Adidas ha concluso la sua collaborazione con la star sui commenti antisemiti, diventando l’ultimo marchio di abbigliamento a prendere la decisione. Ye è stato sospeso da Twitter dopo aver twittato che intendeva attaccare gli ebrei in un post che il social network ha poi cancellato per aver infranto le sue regole. È stato sospeso anche da Instagram.

Il produttore di attrezzature sportive aveva già indicato all’inizio di ottobre di voler rivalutare il suo rapporto con Kanye West, pochi giorni dopo che il rapper aveva indossato una maglietta “White Lives Matter” durante una sfilata di moda a Parigi. Questo slogan, usato dall’estrema destra americana, dirotta il nome del movimento Black Lives Matter, che si batte contro il razzismo contro gli afroamericani.


Diverse altre società hanno tagliato i legami con l’artista

La sua agenzia, CAA, una delle agenzie più in voga di Hollywood, ha concluso la loro collaborazione lunedì, mentre la società di produzione MRC ha cancellato un documentario già completato sul rapper.

La catena di prêt-à-porter statunitense Gap ha annunciato martedì che ritirerà tutti i prodotti dalla sua collaborazione con Kanye West dai suoi negozi e chiuderà il sito web dedicato.

La casa di moda Balenciaga si è separata la scorsa settimana dal rapper.

Kanye West, che dice di soffrire di disturbo bipolare, era stato precedentemente bandito dal postare su Instagram per 24 ore a marzo, a causa del suo aspro divorzio da Kim Kardashian. E la sua ex moglie ha scritto lunedì su Twitter e Instagram “l’incitamento all’odio non è accettabile né giustificato”, senza menzionare il nome del padre dei suoi figli.

Leggi anche

Adidas conclude la partnership con Kanye West dopo i commenti antisemiti