Agro Nocerino Campania Cronaca

Inseguimento da Sarno a Striano: un 51enne arrestato, il complice in fuga

inseguimento

Inseguimento rocambolesco tra Sarno e Striano. I Carabinieri arrestano un 51enne pugliese, il complice riesce a scappare

Un folle inseguimento tra le strade di Sarno e Striano. Poi l’arresto di uno dei conducenti e la fuga del complice. Poco lontano è stato rinvenuto un furgone rubato, con chiodi a tre punte usati solitamente per rapine ai portavalori

L’allarme è scattato questa mattina alle 9.30. La centrale operativa di Nocera inferiore ha segnalato la fuga di due fuoristrada a un posto di controllo organizzato a Sarno da una volante della Polizia di Stato. La centrale operativa del Comando Provinciale di Napoli ha così raccolto la segnalazione.

Le ricerche sono scattate su tutto il territorio partenopeo. Ed è stata proprio una pattuglia dei Carabinieri della stazione di Striano, che in via Palma intorno alle ore 10.30, ha intercettato i due fuoristrada. Uno dei due veicoli, con una manovra azzardata, è riuscito a sfuggire alla cattura.

Il secondo, invece, per evitare la pattuglia ha invaso la corsia di marcia opposta. Ha colpito la fiancata destra di un’utilitaria al cui interno vi erano due bambini e i loro genitori, poi un muro e un palo della luce. Nonostante il forte impatto, solo la madre ha subito lievi escoriazioni alle ginocchia.

Col veicolo in panne, impossibilitato a proseguire la sua corsa, il fuggitivo ha provato a dileguarsi a piedi. Tuttavia, la prontezza dei Carabinieri intervenuti ha fatto in modo che l’uomo fosse bloccato e arrestato.

In manette un pugliese già noto alle forze dell’ordine

A finire in manette per resistenza a pubblico ufficiale è stato L.F., 51enne di San Marco in Lamis in provincia di Foggia. L’uomo è già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio.

Poco lontano dall’incidente, i Carabinieri della sezione radiomobile di Torre Annunziata hanno rinvenuto e sequestrato un furgone. Il veicolo è risultato rubato e al suo interno vi erano numerosi chiodi a tre punte, generalmente utilizzati nei blitz di rapine ai portavalori. Continuano le indagini per individuare il secondo veicolo e per rintracciare coloro i quali guidavano il furgone.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi