Aprile 23, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Inizia l'azione: Obiettivo D1A!

Inizia l'azione: Obiettivo D1A!

Leader dei dilettanti D1, la RAAL dovrebbe solitamente (a meno che non ci sia un cambiamento) capire la Challenger Pro League la prossima stagione. Di conseguenza, il club di Louviere si è presentato con un nuovo progetto di stadio da abbinare al proprio centro di allenamento.

Lunedì 4 marzo 2024 segna una svolta decisiva nella storia della RAAL. Dopo l'approvazione da parte del Consiglio Comunale di La Louvière, lo stesso giorno è stato firmato ufficialmente presso il Municipio il contratto di locazione a lungo termine per il nuovo stadio del club.

Fine luglio 2025

Questa firma permette alla città di mettere a disposizione del club un terreno vicino a Tivoli, dove verrà costruito il nuovo stadio. Il comune è impegnato anche a sviluppare i dintorni dello stadio oltre al parcheggio. Inoltre, i lavori sono iniziati senza indugio, con i primi colpi dell'escavatore che hanno segnato l'inizio del cantiere. La conclusione dei lavori è prevista per luglio 2025.

In qualità di leader amatoriale della D1, RAAL è pronto a entrare nella Challenger Pro League la prossima stagione, salvo una svolta inaspettata degli eventi. In quest'ottica, il Louvière Club ha lanciato un nuovo progetto di stadio adatto al proprio centro di allenamento. Sarà uno stadio dotato di tante tecnologie che ospiterà poco più di 8.000 spettatori.

Con la sua partnership a lungo termine con Kipsta e forti trasferimenti ogni stagione, la RAAL non farà certo affidamento sul fare numeri se riuscirà a giocare nel secondo livello nazionale.