Luglio 14, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In tribunale Trump interpreta il ruolo di Trump: accusa il pubblico ministero di essere un “razzista” e il giudice di essere un “delinquente”

In tribunale Trump interpreta il ruolo di Trump: accusa il pubblico ministero di essere un “razzista” e il giudice di essere un “delinquente”

Indossando un abito blu scuro e una cravatta blu, è arrivato con durezza alla Corte Suprema dello Stato di New York, accusando, davanti a una selva di telecamere, il pubblico ministero contro il quale era stata sporta denuncia dal giudice afroamericano Letitia James, di essendo “razzista” e “corrotto”. Lo ha anche definito uno “spettacolo”. horror”.

Questo processo, uno dei primi di una lunga serie, è una “farsa” e una “ingerenza elettorale” per impedirgli di tornare alla Casa Bianca nel 2024, come è stato accusato anche il giudice che presiede i dibattiti, Arthur Engoron. , da “bullismo”.

All’interno dell’aula, l’ex presidente (77 anni) ha trascorso il suo primo giorno seduto a volto chiuso, parlando solo con il suo avvocato. Uno dei suoi due figli presi di mira nella denuncia, Eric Trump, sedeva dietro di lui il primo giorno di questo processo, che si prevede sarà lungo e tecnico.

Chi è Letitia James che affronta Donald Trump nella giustizia di New York?

“Impero immobiliare”

Donald Trump, Eric Trump e un altro figlio, Donald Trump Jr., insieme alla Trump Organization, sono oggetto di una denuncia civile da parte di Letitia James, che li accusa di aver gonfiato massicciamente i loro beni per ottenere prestiti a condizioni migliori con banche e istituti finanziari . Migliori condizioni assicurative.

Al contrario, uno degli avvocati di Donald Trump, Chris Case, ha difeso “il presidente (che) ha costruito uno degli imperi immobiliari di maggior successo del pianeta” negando anche la minima scorrettezza contabile. La sua collega Alina Haba ha insistito sul fatto che il suo potente cliente non aveva commesso alcuna “frode” ma praticava “immobiliare”.

READ  Al termine di un nuovo massacro, la Russia si offre una vittoria simbolica in Ucraina

“Non si tratta di cospirazione, si tratta di fare affari”, ha detto.

Nel campo opposto, la signora James ha accusato per anni il magnate del settore immobiliare di “frode ripetuta” e di “imbroglio”.

Kevin Wallace, un membro del suo team, ha ribadito che la frode era già stata legalmente provata e che le persone prese di mira nella denuncia civile “hanno sovrastimato il valore dei loro beni tra 812 milioni e 2,2 miliardi di dollari all’anno” dal 2014 al 2021.

Anche quando Trump era alla Casa Bianca (2017-2021).

Come i repubblicani cercano di nascondere i problemi legali di Donald Trump

Niente prigione

Il caso ha acquisito grande importanza la scorsa settimana quando il giudice Engoron ha stabilito con un’ordinanza provvisoria che la “frode ripetuta” era stata dimostrata.

Di conseguenza, il giudice ha ordinato il ritiro delle licenze commerciali nello stato di New York a Donald Trump e ai suoi figli, dirigenti della Trump Organization, nonché la confisca delle società oggetto della denuncia, da consegnare ai liquidatori .

Donald Trump, che ha fatto fortuna nel settore immobiliare e nei casinò negli anni ’80, ha presentato ricorso contro la sentenza, ma se la decisione verrà rispettata perderà il controllo di molti dei marchi chiave del suo gruppo, come la Trump Tower sulla Fifth Avenue a Manhattan .

Questi immobili sono al centro delle accuse di Letitia James: la superficie del tetto del triplex della Trump Tower dell’uomo d’affari è stata triplicata, mentre l’edificio al 40 di Wall Street è stato sopravvalutato da 200 a 300 milioni di dollari nei documenti finanziari.

Donald Trump non può essere condannato al carcere in questo caso. Ma il processo offrirà un’anteprima degli eventi legali che potrebbero far deragliare la sua campagna per la nomina repubblicana.

READ  La guerra tra Israele e Hamas: “Nei raid sono caduti più di 60 martiri”, secondo il movimento islamico

È stato accusato penalmente in quattro casi e dal 4 marzo dovrà comparire privatamente davanti a un tribunale federale di Washington, dove è accusato di aver tentato di invertire il risultato delle elezioni presidenziali di novembre 2020.

Il processo civile proseguirà fino a Natale.

Dovranno parlare decine di testimoni, il primo dei quali, lunedì, è stato un ex dipendente della Mazars, società di contabilità che ha deciso nel 2021 di smettere di lavorare per la Trump Organization.

L’elenco dei testimoni include anche lo stesso Donald Trump e tre dei suoi figli, Eric, Donald Jr. e Ivanka, che inizialmente erano stati presi di mira dalla denuncia ma alla fine non sono stati perseguiti.

Nel pomeriggio i sostenitori di Donald Trump hanno ricevuto un nuovo invito a finanziare la sua campagna, come avviene per ogni atto d’accusa contro di lui.