Marzo 1, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

In Corea del Nord i risultati delle ultime elezioni sono sorprendenti: “È la prima volta che ciò accade dagli anni ’60”.

In Corea del Nord i risultati delle ultime elezioni sono sorprendenti: “È la prima volta che ciò accade dagli anni ’60”.

Un totale di 27.858 lavoratori, agricoltori, intellettuali e funzionari sono stati eletti come nuovi rappresentanti nei consigli provinciali, municipali, distrettuali e di contea durante le elezioni locali tenutesi domenica. Lo ha annunciato l’agenzia di stampa centrale nordcoreana (KCNA). Un voto controverso dal punto di vista democratico perché non c’è competizione. Gli elettori hanno solo il diritto di approvare o disapprovare la nomina dei candidati del partito laburista.

A livello provinciale il 99,91% ha votato a favore della decisione e lo 0,09% contro. Nei consigli comunali e provinciali il 99,87% ha votato a favore dei candidati e lo 0,13% contro di loro. Un inizio sorprendente verso la trasparenza poiché è la prima volta che la Corea del Nord rivela la percentuale di voti negativi. “Dovremmo interpretarlo come un desiderio di dimostrare che la popolazione può esprimere adeguatamente le proprie opinioni alle elezioni, ma siamo molto lontani dal garantire il diritto di voto. Lo spiega un anonimo ministro sudcoreano Tempi della Corea.

Si prega di notare che il principio dello scrutinio segreto non è rispettato. Le due urne, una per approvare i candidati e l’altra per esprimere il malcontento, sono visibili a tutti. Quindi è molto facile sapere per cosa ha votato una persona.

READ  In LR, molti parlamentari sono stati sedotti dal discorso di politica pubblica di Gabriel Attal