Febbraio 29, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Impressionante demo di Gemini, l’intelligenza artificiale di Google che vuole rovesciare GPT-4

Impressionante demo di Gemini, l’intelligenza artificiale di Google che vuole rovesciare GPT-4

IL La corsa all’intelligenza artificiale Passa il secondo. Mercoledì Google ha presentato il suo modello di intelligenza artificiale più potente, chiamato Gemini, che supera l’intelligenza artificiale Riferimento GPT-4 In molti test, l’azienda californiana conferma. Una versione più leggera viene immediatamente integrata nel suo assistente intelligente Freddo E lo smartphone Pixel 8 Pro, ma al momento non nell’UE. Dovremo però aspettare fino all’inizio del 2025 per scoprire se la versione più potente del Gemini Ultra potrà effettivamente prendere il sopravvento. OpenAI. A seconda delle funzionalità rivelate nel video, se Google non imbroglia durante il montaggio, è possibile che le promesse vengano mantenute.

Gemini è un “modello linguistico di grandi dimensioni” (LLM) chiamato “multimodale”. Traduzione: in grado di comprendere testi, immagini e videoclip e di rispondere ad essi per iscritto o oralmente. Secondo Google, la versione super ha per la prima volta superato gli esseri umani nel test MMLU, che misura le capacità di comprensione e ragionamento in più ambiti (lingua, matematica, storia, fisica, medicina, diritto ed etica).

Comprensione e deduzione

In una demo di 5 minuti, l’utente visualizza oggetti, disegni e video di Gemini. Il sistema di intelligenza artificiale commenta verbalmente ciò che “vede”, identifica oggetti, suona musica, risponde a domande che richiedono un certo grado di analisi e giustifica il suo “ragionamento”.

Riconosce rapidamente il disegno di un’anatra e in seguito conclude che si tratta di un giocattolo di plastica. Gemini inventa quindi un gioco in cui bisogna indovinare il paese da una serie di emoji. Tutto quello che devi fare è indicare il paese e il dispositivo lo riconoscerà. Si occupa anche della cuffia e poi suggerisce cose che possono essere realizzate con due gomitoli di lana di diversi colori. L’intelligenza artificiale cerca di indovinare il finale di un video in cui un gatto salta su uno scaffale, pensando che ci riuscirà. È un fallimento, ma è più colpa del gatto che si è schiantato che dell’intelligenza artificiale.

READ  Come rilevare il vero falso

Google, come OpenAI, sta lavorando duramente per raggiungere il Santo Graal: l’intelligenza artificiale generale (AGI), che può ragionare altrettanto bene, o addirittura meglio, degli esseri umani. Alcuni esperti ipotizzano che sia semplicemente una questione di potere, ma altri sono tutt’altro che convinti e credono che l’intelligenza artificiale sia limitata dalla sua scarsa percezione del mondo reale. Google intende risolvere questo problema integrando la sua intelligenza artificiale in robot che sfruttano capacità sensoriali avanzate, soprattutto tattili.