Maggio 16, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il settore lancia l’allarme ai consumatori!


“La produzione biologica è protetta dalla legge e regolata da standard controllati in modo indipendente”, ha ricordato giovedì il College of Producers. “Per rispondere a questo è necessario fare ingenti investimenti (ambiente, benessere animale, macchine movimento terra, cibo, salute, ecc.) Il giusto prezzo delle uova è quindi fondamentale per continuare a soddisfare i requisiti previsti dalla legge e gli standard che regolano questo settore”, afferma.

Inoltre, la guerra in Ucraina ha “significativamente” liberalizzato il mercato delle materie prime biologiche e “il settore del pollame biologico a strati è tra i più colpiti”, secondo il college.

Se la situazione non migliora, alcuni produttori saranno costretti a lasciare i capannoni vuoti o addirittura a svuotarli prematuramente. Hanno “bisogno di supporto”, continua il College of Producers.

Gli agricoltori chiedono ai consumatori di incoraggiare l’acquisto di uova biologiche locali e ritengono che “è anche essenziale che le soluzioni all’aumento dei prezzi siano trasparenti a tutti per quanto riguarda l’impatto dell’aumento sul consumatore”.

READ  Si passa da 6.500 euro a oltre 10.000 euro a causa di un problema di furto!