Aprile 17, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il principe Harry era furioso dopo la sconfitta in tribunale a Londra: “Voglio sapere il nome di questa persona” | Regni

Il principe Harry era furioso dopo la sconfitta in tribunale a Londra: “Voglio sapere il nome di questa persona” |  Regni

Il principe Harry credeva di avere il diritto di ricevere una protezione sistematica da parte della polizia quando si è recato nel Regno Unito, ma mercoledì la magistratura britannica si è pronunciata erroneamente contro di lui, ritenendo che il suo ritiro dalla famiglia reale abbia cambiato il suo status. Il marito di Meghan Markle intende presentare ricorso contro questa decisione. Come riportato dalla stampa britannica, il figlio più giovane del re Carlo III non ha potuto nascondere la sua rabbia quando la Corte Suprema di Londra ha annunciato la sentenza.

Il duca di Sussex, il figlio più giovane del re Carlo III, e sua moglie Meghan, hanno perso la loro protezione sistematica, a scapito dei contribuenti britannici, dopo aver deciso di dimettersi dalla famiglia reale nel 2020 e stabilirsi negli Stati Uniti. Ma il principe Harry si è opposto, caso per caso, alla decisione delle autorità di concedergli protezione. Mercoledì l’Alta Corte di Londra ha stabilito che questa decisione “non era irrazionale”, “non era viziata da ingiustizia” e che la strategia caso per caso della polizia “era legalmente giustificata”.

Quando fu annunciata la sentenza, secondo quanto riferito, il principe Harry non riuscì a nascondere la sua rabbia. “Voglio sapere il nome di questa persona”, avrebbe detto. “Voglio sapere chi ha preso questa decisione.” Queste parole compaiono in documenti pubblicati dalla corte e sono state riportate da diversi media britannici, inclusa la BBC. Il marito di Meghan Markle non ha intenzione di lasciare che ciò accada. Nel frattempo, un portavoce del duca di Sussex ha indicato che farà ricorso contro la sentenza, sottolineando che il principe Harry non “chiede un trattamento preferenziale”, ma semplicemente un'applicazione “giusta e legittima” delle norme in materia di protezione.

READ  'Ho tanta paura': cosa non fa Anne-Claire Coudray prima di dare la notizia su TF1 | Televisione

Il principe Harry nel marzo 2023. © Agenzia France-Presse

Fotografi

L'argomento è delicato per il principe, che ritiene la stampa e i fotografi responsabili dell'incidente automobilistico che ha ucciso sua madre, la principessa Diana, a Parigi nel 1997. Il tema è stato riportato alla ribalta a maggio, quando Harry e sua moglie hanno continuato a parlare di loro. prova. È stato inseguito da un'auto a New York dai paparazzi. Mentre la coppia è stata accusata di aver esagerato sull'incidente, la sentenza di mercoledì ha citato una lettera del capo dell'intelligence del dipartimento di polizia di New York, che ha rivelato che le autorità statunitensi alla fine hanno arrestato due persone con l'accusa di “pericolo sconsiderato”. Hanno tenuto “comportamenti pericolosi e inaccettabili”.

In un cambiamento climatico avvenuto nel dicembre 2017, motivo per cui molti dei principali attori sono vicini alle informazioni di sicurezza di cui hanno fiducia, Harry confermerà che questi messaggi servono per la tua sicurezza e per la futura registrazione della tua famiglia nel paese. “Non posso mettere mia moglie in pericolo in questo modo e, dato quello che ho passato, sono anche riluttante a mettere me stesso in un pericolo inutile”, ha detto.

Meghan Markle e il principe Harry
Meghan Markle e il principe Harry © Agenzia France-Presse

“a seconda del contesto”

Un avvocato del Ministero degli Interni ha difeso la decisione del Ministero degli Interni di concedere al Duca di Sussex una protezione “su misura” e “dipendente dal contesto” riguardo al suo viaggio nel Regno Unito, a causa del suo “cambiamento di status” all'interno della famiglia reale. Il duca di Sussex non è più un membro attivo della famiglia reale, a differenza del re o della regina Camilla o, ad esempio, di suo fratello il principe William e di sua moglie Kate. Il Ministero dell'Interno ha accolto con favore la sentenza dell'Alta Corte, affermando: “Il regime di protezione del governo britannico è rigoroso e proporzionato”.

READ  Coronavirus: Elisabetta II annulla il suo tradizionale compleanno a Sandringham

Leggi anche

“Ha gettato la spugna”: il principe Harry rinuncia a denunciare l'editore del Daily Mail per diffamazione

Donald Trump minaccia di espellere il principe Harry dagli Stati Uniti se verrà rieletto: “Non lo proteggerò”