Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il nuovo telescopio dell’Osservatorio della Costa Azzurra rileva i detriti dai satelliti a 36.000 km nel cielo

L’Osservatorio della Costa Azzurra è distribuito su due località, Nizza e l’altopiano di Calerne a Kosol. È qui che è stato aperto un nuovo telescopio. La sua missione: determinare i percorsi dei detriti spaziali.

Si chiama buono! Buono per determinare l’orbita terrestre ottica. Una parola inglese che significa uno strumento realizzato da un’azienda francese Taleteinsieme aOsservatorio Nizza Costa Azzurra.

Si tratta di un telescopio con un diametro di 25 cm, che è una cupola automatizzata con collegamenti elettrici e Internet insomma… un buon telescopio che funziona in modo continuo e indipendente.

La sua caratteristica: permetteDetermina con precisione la posizione detriti spaziali. Lo sappiamo più di 2000 satelliti attivi E così in un’orbita sopra le nostre teste e anche più in alto, tra 800 e 1.000 chilometri, Il 95% degli oggetti saranno detriti.

Il bene eviterà le collisioni.

Dobbiamo sapere cosa sta succedendo nello spazio, dobbiamo determinare i percorsi dei satelliti, dei detriti e dei loro percorsi. Raggiungerà la precisione nella conoscenza dello spazio e consentirà di sviluppare applicazioni sulla base di questi dati.

Philippe Belloas, Direttore dei Programmi Europei – Thales Alenia Space France

Gauthier Durand ha 44 anni. È un ingegnere presso Thales Alenia Space.

È l’origine di questo progetto. Ci sono voluti 8 anni per svilupparsi. Il telescopio può sembrare piccolo, ma è adeguato al suo compito.

Questo è sufficiente per monitorare i satelliti geostazionari, che distano 36.000 km. Paradossalmente, sebbene sia remoto, rispetto allo sfondo delle stelle, risalta particolarmente bene. Con questo telescopio saremo in grado di tracciare oggetti delle dimensioni di un metro quadrato e seguirne più di venti a notte per determinarne l’orbita.

Gautier Durand, Ingegnere di Sistema Satellitare – Thales Alenia Space France

è buono telescopio Newton. Questo strumento a specchio è stato sviluppato da Thalès, l’azienda francese specializzata nello spazio, in collaborazione con l’Osservatorio della Costa Azzurra… Condividere buone pratiche!

Thales contribuisce con la sua esperienza tecnica all’osservazione dello spazio e della Terra. L’osservatorio è più a monte e siamo più coinvolti nello sviluppo di prototipi per tutte queste tecnologie.

Stéphane Mazevey, Direttore dell’Osservatorio della Costa Azzurra

Nel prossimo futuro, grazie alla mappatura di questo telescopio, sarà possibile recuperare detriti spaziali per una gestione responsabile dello spazio.

READ  Qual è il reale impatto della pensione sulla salute?